Lunedì, 15 Luglio 2024
Il progetto

Il Messina Type deck può resistere a folate di vento fino a 300 km/h

Gli studi realizzati hanno portato all’elaborazione di una tipologia di impalcato aerodinamicamente stabile e compatibile con un sisma di magnitudo 7,5 della scala Richter

L’impalcato del ponte sullo Stretto di Messina accoglierà due carreggiate stradali che avranno 3 corsie per direzione (due di marcia e una di emergenza) e una sede ferroviaria a doppio binario. Il progetto del ponte prevede l’attraversamento di 6 milioni di veicoli l’anno e di 60.000 treni, avvicinando così in maniera reale i 5 milioni di abitanti siciliani al resto del continente. Il progetto del ponte prevede che l’opera avrà i requisiti di integrità strutturale più elevati al mondo, compatibili con un sisma di magnitudo 7,5 della scala Richter.

Gli studi realizzati hanno portato all’elaborazione di una tipologia di impalcato aerodinamicamente stabile (Messina Type deck) fino a venti di 300 km/h (con tempi di ritorno di più di 2000 anni). Il Messina Type deck è stato studiato e testato, in forma indipendente per conto del contraente generale Eurolink e del verificatore Parson, nei più autorevoli centri di ricerca e laboratori internazionali su vari modelli fisici in galleria del vento (Italia, Inghilterra, Canada, Germania e Danimarca).

Il concetto di impalcato aerodinamico “semitrasparente”, studiato per Messina, è attualmente ripreso con successo per le nuove realizzazioni di ponti a grande luce in tutto il mondo. Il ponte permetterà il transito al traffico veicolare per vento fino ai 158 km/h, mentre le analisi effettuate prevedono la percorribilità ferroviaria a 120 Km/h in condizioni di raffiche di vento fino a 150 Km/h e a 60 Km/h in condizioni di raffiche di vento fino a 190 Km/h.

Il primo concorso di idee internazionale sulla costruzione del Ponte sullo Stretto di Messina è stato indetto dal Ministero dei Lavori Pubblici italiano nel 1969. L’opera nella sua soluzione definitiva viene individuata nel 1992. Nel 2003 viene approvato il progetto preliminare e nel 2006 la Società Stretto di Messina affida la progettazione definitiva, esecutiva e costruzione dell’opera al consorzio Eurolink, di cui è leader il Gruppo Webuild. Il 20 dicembre del 2010 Eurolink consegna il progetto definitivo al termine di studi e analisi dettagliate sul territorio. Il 29 luglio del 2011 la società Stretto di Messina approva il progetto definitivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Messina Type deck può resistere a folate di vento fino a 300 km/h
ReggioToday è in caricamento