rotate-mobile
Il vertice

Comitato provinciale ordine e sicurezza in prefettura: focus sul quartiere Arghillà

Il confronto ha riguardato la problematica della gestione degli alloggi popolari e delle occupazioni abusive

Si è svolta questa mattina, presso il Salone degli Stemmi della Prefettura di Reggio Calabria, una riunione del Comitato provinciale ordine e sicurezza pubblica, coordinata dalla prefetta Clara Vaccaro, inerente alle problematiche legate al quartiere Arghillà.

Al vertice hanno preso parte il sindaco, i vertici delle forze dell’ordine e il comandante provinciale dei vigili del fuoco, il presidente e il procuratore della Repubblica del tribunale per i minorenni, il commissario straordinario dell’Aterp Calabria, il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale, il direttore della Casa circondariale di Arghillà, il comandante della polizia municipale e l’Azienda sanitaria provinciale.

Nel corso dell’incontro è stato effettuato un esame congiunto delle problematiche del quartiere Arghillà, in una prospettiva non limitata agli aspetti immediatamente riconducibili all’ordine ed alla sicurezza pubblica, bensì volta ad attenzionare vari profili che possono incidere sulle condizioni di degrado che caratterizzano la zona.

In tal senso, la prefetta ha sottolineato l’importanza di un approccio più ampio, che coinvolga tutti i soggetti istituzionali e gli Enti interessati, la cui azione congiunta può raggiungere obiettivi condivisi e duraturi.

"Il confronto, in particolare, - fanno sapere dalla prefettura - ha riguardato la problematica della gestione degli alloggi popolari e delle occupazioni abusive, per le quali sono state prospettate - grazie alla disponibilità del Comune - soluzioni che prevedono anche delocalizzazioni; il contrasto al fenomeno della dispersione scolastica; la repressione dei reati ambientali; l’attuazione di progetti di formazione e lavoro per i detenuti; il superamento delle situazioni di degrado urbano.

Sono state quindi delineate diverse linee di intervento, che saranno attualizzate a breve e monitorate attraverso l’istituzione di appositi tavoli tematici cui parteciperanno i rappresentanti delle Amministrazioni coinvolte".

La prefetta Vaccaro ha ringraziato il sindaco Falcomatà per la disponibilità manifestata, e tutti gli intervenuti al tavolo per l’attività finora svolta, in particolare le forze dell’ordine per la quotidiana azione di prevenzione e contrasto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comitato provinciale ordine e sicurezza in prefettura: focus sul quartiere Arghillà

ReggioToday è in caricamento