rotate-mobile
Cronaca Bagnara Calabra

Premio Mia Martini 2024: aperte le candidature gratuite per la sezione emergenti

Per partecipare alla sezione emergenti, gli artisti dovranno essere presentati da una casa discografica o etichetta. Ecco tuuti i requisiti e le informazioni utili

L’Associazione cultura e spettacolo di Bagnara Calabra, nell’ambito del Premio Mia Martini, giunto alla XXX edizione, patrocinato dalla Regione, Città metropolitana di Reggio Calabria, Comune di Bagnara Calabra, Siae-Società italiana degli autori ed editori e nuovo Imaie, apre le candidature, gratuite, per la sezione "emergenti del Premio Mia Martini 2024, riservata a quegli artisti che hanno già un’etichetta discografica.

Per partecipare alla sezione emergenti, gli artisti dovranno essere presentati da una casa discografica o etichetta e possedere i seguenti requisiti: avere compiuto 18 anni di età alla data del 20 luglio 2024 e non essere iscritti alla sezione nuove proposte del Premio Mia Martini 2024.   

Il brano da presentare deve essere inedito o pubblicato dal primo gennaio 2023. Le case discografiche e etichette, entro il 10 Luglio 2024, dovranno inviare attraverso il sito www.premiomiamartini.it (Emergenti - candidature) le domande di partecipazione degli artisti che intendono proporre, allegando la documentazione prevista dal regolamento, consultabile nel sito ufficiale. Le canzoni dovranno essere in lingua italiana o napoletana. Non fa venir meno il requisito dell’appartenenza alla lingua italiana la presenza di parole, locuzioni o brevi frasi in lingua dialettale e/o straniera, purché tali da non snaturare nel complesso il carattere italiano del testo.

Al vincitore andrà il Premio Mia Martini (scultura in argento) realizzata dall’orafo Michele Affidato, inoltre andrà in premio il lancio del brano da parte dell’ufficio stampa del Premio, RECmedia comunicazione e promozione - Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Mia Martini 2024: aperte le candidature gratuite per la sezione emergenti

ReggioToday è in caricamento