rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
La kermesse / Taurianova

Taurianova, tutto pronto per l'Infiorata: ospite vip Giuseppe Garibaldi

Presentata la sesta edizione dell'atteso evento culturale, che si svolgerà dal 21 al 23 giugno con tante novità

Sarà un'edizione più ricca che mai quella, numero sei, dell'Infiorata di Taurianova che è pronta ad animare la città che quest'anno si fregia del titolo di capitale italiana del libro. L'evento, che si terrà dal 21 al 23 giugno, è stato presentato a palazzo Contestabile con numerosi relatori, con in testa Nello Stranges, presidente della Pro Loco Taurianova nel cuore, che organizza l'ormai consolidata kermesse floreale; tra gli esponenti istituzionali sono stati presenti anche il sindaco di Taurianova, Roy Biasi, l’assessora comunale alla cultura, Maria Fedele e quello agli eventi, spettacolo e turismo, Massimo Grimaldi; la vicepresidente della giunta regionale Giusi Princi; il deputato Francesco Cannizzaro; insieme a loro la direttrice artistica dell’Infiorata, Valentina Mammana, la presidente dell’Epli Calabria, Giuseppina Ierace e il coordinatore della scuola di fumetto e illustrazione dell’Accademia di belle arti di Reggio Calabria, Marco Lucisano. Testimonial dell’evento saranno due giovani vip amati dai giovani, l'influencer calabrese Noemi Spinetti, madrina della manifestazione, e Giuseppe Garibaldi, concorrente reggino del Grande Fratello.

Edizione speciale nella cornice della capitale del libro e del riconoscimento Unesco

Un'edizione speciale non solo per la cornice di Taurianova capitale del libro, ma perchè l'Infiorata sta per ottenere il riconoscimento di patrimonio immateriale dell’umanità Unesco. Il presidente della Pro Loco Stranges ha svelato che quest'anno sul corso XXIV Maggio saranno realizzati 23 bozzetti (presentati in anteprima durante la conferanza stampa), dei quali uno sarà dedicato a Taurianova capitale del libro, uno al 130esimo anniversario del miracolo della Madonna della Montagna e un terzo interamente creato dai bambini. Stranges ha anche annunciato alcuni degli eventi collaterali che impreziosiranno la kermesse, entrata a far parte della Cidae, l’associazione internazionale delle arti effimere più importante al mondo.

Tema di quest'anno - un'idea della socia Katia Cardona -  è il fumetto: i principali personaggi dei fumetti verranno ambientati nei luoghi più belli e caratteristici della nostra regione. Il presidente della Pro Loco ha voluto ringraziare Fabio Finocchiaro e Francesco Rubbino, graphic designer della sesta edizione dell’Infiorata, il suo vice Pierluigi Melara, Cinzia Cucinotta e gli altri soci.

La direttrice artistica Mammana ha dichiarato: "Sono orgogliosa di dirigere questo evento, che ha visto la mia associazione, CulturArte di Noto, presente fin dalla prima edizione. È bellissimo lavorare con i ragazzi di Taurianova, che sono una fucina di idee. Per la prima volta, infatti, in un’unica manifestazione sono riunite tutte le Infiorate d’Italia, e quindi sarà un tripudio di tecniche, dove ognuno porterà la propria storia".

La vicepresidente Princi ha affermato: "Taurianova rappresenta l’immagine più bella e virtuosa della Regione e sono fiera e orgogliosa di questo. L’Infiorata è un evento importante, che riesce a raccontare la storia e le bellezze della Calabria e quest’anno si inserisce nel grande progetto di Taurianova capitale del libro, dimostrando l’importanza di fare squadra e soprattutto di usare la cultura quale vero ascensore sociale".

Per supportare l'evento, è stata approvata una legge regionale che lo ha istituzionalizzato e storicizzato: "Abbiamo previsto poi - ha aggiunto Princi - un piano cultura di ben 69 milioni di euro, che sosterrà importanti eventi come l’Infiorata, e 12 milioni di euro per i viaggi di istruzione intraregionali, per far conoscere e valorizzare la Calabria. Quindi legheremo i viaggi di istruzione, anche per destagionalizzare sempre di più il turismo, nel periodo di giugno, nel momento in cui si svolgerà l’Infiorata".

Cannizzaro promette un'attenzione nazionale alla Camera per l'evento di Taurianova

Il deputato Francesco Cannizzaro, concordando sul valore dell'iniziativa, si è impegnato a organizzare, a settembre, una conferenza stampa ufficiale, alla Camera dei deputati promuovendo l’Infiorata e il lavoro di Taurianova. E ha aggiunto: "Nella prossima legge di bilancio che sarà a dicembre e che partirà dalla Camera, non vedo perché non possa esserci una voce sull’Infiorata di Taurianova".

Come ha spiegato l'assessora Fedele, l'amministrazione ha voluto gemellare i tre grandi eventi della stagione - l’Infiorata, il Villaggio Agrifest e i Madonnari - sotto il grande cappello della Capitale del libro. Grimaldi ha aggiunto: "Taurianova cammina da tre anni con eventi che danno lustro e promuovono la città. Un cammino che ci ha premiato e che coinvolge tutti, perfino l’Azione cattolica che accoglierà i turisti provenienti con i pullman per l’Infiorata". Il sindaco Biasi si è detto felice del periodo vissuto a Taurianova e ha annunciato l'intenzione di conferire la cittadinanza onoraria alla direttrice artistica Mammana. Biasi ha quindi invitato i visitatori ad assistere anche alla preparazione dell’Infiorata, nella notte tra il 20 e il 21 giugno: "Vi assicuro che è un’esperienza bellissima".

Ha poi preso la parola il docente dell’Accademia di belle arti, Lucisano, il quale portando i saluti del direttore Pietro Sacchetti, ha affermato di aver accolto con entusiasmo l’invito a partecipare alla realizzazione dei bozzetti, ad opera di due studenti del corso di Fumetto e illustrazione, Demetrio Gozzi e Daniele Panzera. 

Infine, il maestro ceramista Vincenzo Ferraro, partner della kermesse, ha omaggiato tutti gli ospiti con una farfalla in ceramica artigianale. Il programma completo dell'Infiorata può essere visionato sul nuovo sito della Pro Loco (www.prolocotaurianova.it), realizzato da Filippo Andreacchio.

.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taurianova, tutto pronto per l'Infiorata: ospite vip Giuseppe Garibaldi

ReggioToday è in caricamento