rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Scuola

Il preside del Gullì Praticò è il nuovo reggente dello scientifico da Vinci

Dopo Serenella Corrado, quest'anno sarà il dirigente del liceo delle scienze umane Gullì a prendere le redini della scuola di Giusy Princi

Continua la stagione della reggenza per il liceo scientifico Leonardo da Vinci. Fiore all'occhiello dell'istruzione scolastica reggina, lo Scientifico da due anni vive la separazione temporanea dalla sua dirigente, Giusy Princi, impegnata nell'incarico di vicepresidente della giunta calabrese.

Nel passato anno scolastico a prenderne le redini era stata Serenella Corrado, direttrice dell'istituto comprensivo Archi Falcomatà, che per il 2022/2023 ora passa il testimone a Francesco Praticò, neonominato reggente. Un impegno importante per il ds, che è alla guida di un'istituzione altrettanto rinomata in città sia per popolazione scolastica che per risultati didattici e organizzativi raggiunti, cioè il liceo delle scienze umane Tommaso Gullì.

Adesso Praticò avrà anche la responsabilità del da Vinci, che negli anni della dirigenza Princi è diventato un marchio di qualità e un po' di elite nella comunità di docenti e studenti di Reggio. Un impegno che il dirigente, grazie anche a un confronto amichevole e di stima reciproco con Princi, saprà portare avanti nel migliore dei modi.

Di certo il doppio incarico porterà Praticò (come già l'anno scorso per la preside Corrado) a dividersi tra le due scuole: una situazione che in provincia di Reggio è frequente con una sessantina di istituti che si avvalgono dei loro dirigenti come reggenti di altre istituzioni scolastiche. Le due scuole affidate a Praticò hanno un'utenza molto ampia e proveniente da diversi centri della cintura provinciale, suddivisa in due plessi per ognuno dei due licei. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il preside del Gullì Praticò è il nuovo reggente dello scientifico da Vinci

ReggioToday è in caricamento