rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Scilla

Primo soccorso operativo solo di giorno, associazione Comuni Stretto non ci sta

Quattordici primi cittadini contestano la scelta dell'Asp di Reggio Calabria e chiedono di rivedere la scelta: "Fallimentare idea di spostare pedine da una parte all'altra dello scacchiere assistenziale"

L'associazione dei Comuni dell'area dello Stretto, che riunisce 14 amministrazioni comunali del reggino "manifesta preoccupazione ed ogni contrarietà circa per la decisione dell'Asp di Reggio Calabria di limitare al solo orario diurno l'apertura del punto di primo soccorso della Casa della salute di Scilla".

In una nota a firma del coordinatore dell'associazione, il sindaco di Campo Calabro Rocco Alessandro Repaci si evidenzia come "non appaiono convincenti le motivazioni addotte dall'Azienda basate sull'utilizzo di un decreto del commissario ad acta risalente a 5 anni orsono e chiaramente superato dalle mutate esigenze assistenziali e dall'eterna e fallimentare idea di spostare pedine da una parte all'altra dello scacchiere assistenziale senza registrare quel salto di qualità necessario ad adeguare le reti alle vere esigenze assistenziali".

I sindaci dell'area dello Stretto ricordano che "sul punto di primo soccorso di Scilla ruota un bacino di utenza di almeno 10 Comuni per una popolazione complessiva superiore ai di più di quarantamila abitanti senza contare l'affluenza estiva che porta l'utenza a superare le centomila persone. Inoltre è proprio l'attività del presidio a decongestionare il numero di ricorsi al Suem 118 le cui carenze proprio in questi giorni sono venute all'attenzione dell'opinione pubblica".

L'assemblea dei sindaci ha dato mandato al proprio rappresentante nel xomitato dei sindaci dell'Asp di rappresentare e sostenere la necessità del mantenimento dell'apertura per le intere 24 ore del punto di Primo soccorso, al presidente dell'associazione ed al sindaco della città di Scilla di sollecitare un incontro urgente con il nuovo commissario ad acta per la sanità Roberto Occhiuto presidente della giunta regionale al fine della definitiva risoluzione della problematica. I Comuni aderenti all'associazione Area dello Stretto sono: Bagnara, Calanna, Campo Calabro, Cardeto, Fiumara, Laganadi, Montebello Jonico, Motta San Giovanni, Reggio Calabria, San Roberto, Sant'Alessio in Aspromonte, Santo Stefano in Aspromonte, Scilla, Villa San Giovanni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo soccorso operativo solo di giorno, associazione Comuni Stretto non ci sta

ReggioToday è in caricamento