Palasport, crollo del palco concerto Pausini: 5 condanne in Appello per la morte dell'operaio

Il rider Matteo Armellini è morto nel 2012 schiacciato dalla struttura. Il collegio, presieduto da Francesca Di Landro, è andato oltre le richieste avanzate dalla Procura generale

Il palco e nel riquadro Matteo Armellini

Condanne confermate anche dalla Corte d’Appello di Reggio Calabria, presidente Francesca Di Landro, per i cinque imputati del processo per la morte di Matteo Armellini. Il rider di 31 anni, schiacciato il 5 marzo del 2012, dal crollo del palco, in allestimento al Palasport di Pentimele per il concerto di Laura Pausini. 

Sono stati condannati: Marcello Cammera, ex responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di Reggio, a 1 anno e 4 mesi di reclusione; Sandro Scalise, coordinatore della sicurezza per i lavori di costruzione della struttura, a 2 anni e 4 mesi; Franco Faggiotto, progettista, a 2 anni e 8 mesi; Ferdinando Salzano,rappresentante della "F&P Group" committente dei lavori di allestimento del palco alla Italstage, a 1 anno e 6 mesi; Pasquale Aumenta, responsabile della "Italstage", società che aveva costruito il palco, a 1 anno e 4 mesi.

I cinque imputati erano stati già condannati in primo grado dal giudice monocratico per i reati di omicidio colposo e disastro colposo. Il collegio d'Appello, presieduto da Francesca Di Landro, è andato oltre le richieste di condanne avanzate dalla Procura generale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giocatore gentiluomo cede il suo Gratta e Vinci a una donna: lei centra il jolly e vince 10mila euro

  • Reggio si prepara ad abbracciare il suo eroe: sabato in Cattedrale l'ultimo saluto a Nino

  • "Non esporre i mastelli": Avr avvisa di blocchi nella raccolta dei rifiuti organici ed indifferenziati

  • Grande commozione sulla pista dell'aeroporto dello Stretto: Nino è tornato a casa

  • Elezioni comunali, Geppo Femia è il nuovo sindaco di Marina di Gioiosa Ionica

  • Allerta meteo rossa per Reggio Calabria, chiuse tutte le scuole

Torna su
ReggioToday è in caricamento