menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pentedattilo

Pentedattilo

"Il Provinciale" porta le sue telecamere in giro per l'Area grecanica

Il programma di Rai2, condotto da Federico Quaranta, ha fatto tappa Africo, passando per Roghudi e Pentedattilo, la puntata andrà in onda sabato alle 17.10

Sabato 10 aprile, alle 17.10, su Rai2, Il Provinciale: il programma di Giuseppe Bosin, Andrea Caterini, Lillo Iacolino, Francesco Lucibello e Federico Quaranta, a cura di Simona Fuso e Valentina Loreto, produttore esecutivo Alessandra Badioli e con la regia di Filippo De Masi, ci porterà  in Aspromonte, un luogo dove non si ammira la natura, “si diventa” natura, fino a creare una simbiosi.

Per molto tempo questa terra ha generato paura: leggende spaventose e ingiustizie profonde hanno rischiato di coprire una bellezza unica e potente. Questo luogo, nonostante l’uomo contemporaneo abbia dato il peggio di sé, ha una storia millenaria: Greci, Bizantini, Normanni e Aragonesi lo hanno abitato.

Qui si è parlato il greco fino al 1970. Di sicuro la vita non è stata e non è semplice; qui gli uomini sono uomini fin da bambini, in Aspromonte non si piange e il dolore aiuta a diventare forti. Il viaggio inizia e finisce ad Africo, passando per Roghudi e Pentedattilo, borghi fantasma dal fascino eterno. Seguiremo la fiumara dell’Amendolea che come un drago attraversa queste montagne aspre e luminose.

Alla fine di questo cammino selvaggio, nel cuore della Calabria Grecanica, avremo sconfitto tutte le paure, fino a scoprire che questa è terra di poeti, di utopie e che da questi monoliti a strapiombo sul mare, all’orizzonte, si vede il futuro.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento