Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Raccolta mista rifiuti, il M5S: "Bene l'adozione della nostra proposta"

Gli attivisti reggini pentastellati: "Chiediamo un’attuazione a Palazzo San Giorgio, visto che l’emergenza sta attanagliando sempre più la città. Per una positiva riuscita di questo intento è fondamentale controllare i furbetti e gli incivili"

"Salutiamo con favore e plaudiamo l’adozione da parte dell’Amministrazione comunale della proposta di ‘raccolta mista’ lanciata dal Movimento Cinque Stelle in materia di rifiuti in occasione della scorsa campagna elettorale per la corsa al vertice di Palazzo San Giorgio. E non è la prima, considerato che recentemente la stessa ha adottato i ‘Progetti di utilità collettiva’ per l’utilizzo in attività pubbliche dei percettori del Reddito di cittadinanza, a dimostrazione che le nostre idee non sono poi così male. Idee, in primis quelle sui rifiuti, che stiamo rilanciando in occasione delle imminenti elezioni Regionali, con l’obiettivo di dare vivibilità con servizi efficienti, ridurre i tributi e gli sprechi, salvaguardare ambiente e salute".

Così gli attivisti reggini del Movimento Cinque Stelle intervengono sulle novità della reintroduzione della raccolta stradale nei quartieri problematici col porta a porta; della introduzione dei cassonetti/cestelli condominiali; dell’istituzione di mini isole ecologiche nei quartieri con conferimento di frazioni differenziate e premialità, compreso il compostaggio di prossimità; delle raccolte in grandi cassoni in alcuni quartieri come Arghillà, Marconi e Ciccarello nella fase di start-up, differenziando nei giorni stabiliti con presidio fisso; dell’istituzione della seconda isola ecologica, prevedendo anche in questo caso premialità al momento del conferimento; della messa in esercizio del centro di riciclo e riuso a Reggio Campi e del relativo arrivo dell’azienda piemontese Teknoservice. E rinnovano il proprio impegno e la propria progettualità su una materia, quella dell’ambiente, da sempre a cuore ai pentastellati.

"Si dice - continua la nota - che il nuovo metodo di raccolta sarà attivo, gradualmente, entro la fine dell’anno. Chiediamo un’attuazione a Palazzo San Giorgio, visto che l’emergenza sta attanagliando sempre più la città. Per una positiva riuscita di questo intento è fondamentale controllare i furbetti e gli incivili, dunque serve rigore preventivo e punitivo, oltre che una maggiore spinta per creare una nuova cultura in quest’ambito. Noi siamo pronti a dare la nostra mano".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta mista rifiuti, il M5S: "Bene l'adozione della nostra proposta"

ReggioToday è in caricamento