Il reggino Sorgonà eletto nel consiglio nazionale Fipe Giovani

Grossa soddisfazione per il già presidente dei Giovani Imprenditori Reggio Calabria. "Essere eletto nel consiglio dei vertici di Confcommercio ci permetterà di avere una voce a livello nazionale", ha dichiarato il neo consigliere

Sasha Sorgonà

Si è tenuta mercoledi 8 ottobre, a Roma, l’assemblea dei giovani imprenditori di Fipe – Federazione italiana dei pubblici esercizi – che ha rinnovato i propri vertici, eleggendo il nuovo presidente e i membri del Consiglio direttivo. A guidare l’associazione per i prossimi 5 anni sarà Matteo Musacci, ristoratore ferrarese classe 1986, fino a questo momento presidente della Federazione italiana dei pubblici esercizi di Ferrara e dell’Emilia Romagna e componente della giunta di presidenza di Fipe a livello nazionale.

Grossa soddisfazione per il reggino Sasha Sorgonà, già presidente dei Giovani Imprenditori Confcommercio Reggio Calabria, eletto nel consiglio nazionale Fipe Giovani. “Essere eletto al consiglio nazionale di uno dei gruppi di vertice di Confcommercio -dichiara Sasha Sorgonà dopo l'lezione- è un orgoglio perché ci permetterà di avere una rappresentanza di peso al nazionale. La nostra città ha bisogno di aprirsi, noi giovani dobbiamo crederci e portare anche fuori dalle nostre mura la voglia di riscatto che ci portiamo dentro”..

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Dentro la 'ndrangheta degli "invisibili" i boss "laureati" in contatto con le istituzioni

  • Boom di guariti a Reggio, il Gom è Covid free: dimesso l'ultimo paziente e sesto giorno a 0 contagi

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

Torna su
ReggioToday è in caricamento