menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In città presto operativi altri due centri per la somministrazione dei vaccini anti Covid

La quinta commissione consiliare, presieduta da Carmelo Romeo, ha audito il direttore sanitario dell’Asp, Sandro Giuffrida. I centri saranno allestiti al Cedir e nei locali dell’Azienda sanitaria provinciale di via Padova

Reggio Calabria si doterà di altri due centri per la campagna vaccinale anti Covid. I locali della sala Altiero Spinelli del Cedir, messi a disposizione dal Comune per la realizzazione di un nuovo polo cittadino per le vaccinazioni, saranno presto operativi. Inoltre, a breve, verrà istituito un terzo polo per la somministrazione delle dosi che sarà realizzato in via Padova, nei locali dell’Azienda sanitaria provinciale.

20 Romeo Carmelo- La SvoltaÈ quanto emerso dopo la riunione della quinta commissione consiliare presieduta dal consigliere comunale, Carmelo Romeo, che ha audito il direttore del Dipartimento prevenzione dell'Asp di Reggio Calabria, Sandro Giuffrida.

"Si è trattato di un incontro molto proficuo e collaborativo - ha ribadito il consigliere Romeo - caratterizzato da un dialogo e un confronto a tutto campo sulle problematiche inerenti il piano vaccinale in atto in città. Il dottor Giuffrida, che ha risposto in modo puntuale a tutti gli interrogativi posti nel corso dei lavori, ha fornito ampie rassicurazioni circa l’impegno da parte dell’Azienda sanitaria provinciale a completare nel giro di quindici giorni, i lavori necessari alla messa a norma e in sicurezza della sala Spinelli che l’amministrazione ha messo a disposizione dell’autorità sanitaria con il preciso obiettivo di decongestionare palazzo Campanella e scongiurare così i disagi e i disservizi che si sono verificati in questi giorni.

Sindaco e vertici Asp:il sopralluogo al Cedir

Criticità di fronte alle quali - ha poi ricordato il presidente della quinta commissione - l’amministrazione comunale è prontamente intervenuta per fornire un supporto logistico e organizzativo, attraverso il posizionamento di alcune transenne che sono servite a regolarizzare l’afflusso e il deflusso dei cittadini. Proprio alla luce di quei disagi, peraltro, la stessa quinta commissione si era immediatamente riunita per fare il punto della situazione, con il coinvolgimento dell’assessore Rocco Albanese e delle associazioni impegnate in questa delicata fase".

Nel corso dei lavori della quinta commissione, infine, è stato analizzato anche lo scenario calabrese in relazione ai disservizi e alle lungaggini che stanno caratterizzando il piano vaccinale. "Il rappresentante dell’Asp - ha detto il consigliere Romeo - ha rimarcato come le criticità in atto in Calabria siano dovute alla mancanza della piattaforma di Poste italiane per la gestione delle prenotazioni che è attiva ormai ovunque in tutta Italia. E si tratta di una gravissima carenza della cui responsabilità deve farsi carico la Regione Calabria che è in questo caso il soggetto attuatore".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento