Giovedì, 18 Luglio 2024
Il messaggio / Cannavò

Festeggiamenti in onore della Madonna delle Grazie: l'appello di don Gattuso alla comunità

Il sacerdote delle parrocchia San Nicola di Bari e S. Maria della Neve ha consegnato parole, colme di affetto e speranza, ai fedeli e ai residenti del territorio di Riparo-Prumo-Cannavò

In vista dei festeggiamenti della Beata Vergine Maria delle Grazie, il parroco don Giovanni Gattuso, della parrocchia San Nicola di Bari e S. Maria della Neve ha consegnato una lettera ai fedeli e ai residenti del territorio di Riparo-Prumo-Cannavò. Il messaggio, colmo di affetto e speranza, pone l'accento sulla custodia del creato e sulla responsabilità collettiva verso l'ambiente, in risposta agli atti di vandalismo e all’abbandono incivile da parte di ignoti dei rifiuti delle ultime settimane.

La lettera del parroco esorta i membri della comunità a riflettere sulla sacralità della terra che ci è stata affidata da Dio, sottolineando l'importanza di preservare e rispettare ogni angolo del nostro territorio. Don Gattuso ha evidenziato come ogni gesto incivile, ogni rifiuto abbandonato e ogni atto di vandalismo rappresentino non solo un'offesa all'ambiente, ma anche un affronto alla dignità della nostra comunità e alla nostra fede.

"Maria, modello di umiltà e dedizione - riporta la lettera - ci insegna a custodire non solo il nostro cuore e la nostra fede, ma anche la terra che ci circonda. La nostra terra, le nostre piazze, le nostre strade sono doni preziosi che ci sono stati affidati per essere custoditi e rispettati. Ogni angolo del nostro territorio è un riflesso della bellezza della creazione divina e spetta a noi preservarla con cura e amore."

Il parroco ha ringraziato i volontari della commissione custodia del creato e amore per il territorio della parrocchia che con dedizione si impegnano nella pulizia delle piazze, evidenziando tuttavia che il loro ammirevole sforzo non è sufficiente senza l’impegno di tutti i cittadini. Ha quindi invitato l'intera comunità a partecipare attivamente nella custodia dell’ambiente, promuovendo comportamenti civili e rispettosi.

“Vi invito a fare attenzione ai piccoli gesti quotidiani che possono fare una grande differenza – continua don Gattuso-: non abbandonate i rifiuti, utilizzate i cestini, fate la raccolta differenziata, rispettate gli spazi pubblici e segnalate comportamenti scorretti non per condannare, ma per sensibilizzare ed educare, contribuendo così alla costruzione di una comunità più giusta e solidale”.

Come comunità cristiana, siamo chiamati a integrare la cura dell'ambiente nella nostra testimonianza di fede." Il messaggio del parroco è particolarmente rivolto a tutte le fasce d'età: genitori, giovani, adulti e anziani, ognuno con un ruolo cruciale nella salvaguardia del nostro territorio.

 Don Gattuso ha citato l'Enciclica Laudato Si di Papa Francesco, sottolineando l'importanza di una "nuova solidarietà universale" per la cura della nostra casa comune. In chiusura, don Gattuso ha invitato tutti a partecipare attivamente ai festeggiamenti della Madonna delle Grazie, cogliendo questa occasione per riflettere su come migliorare il nostro rapporto con la natura e vivere uno stile di vita più semplice e sostenibile. "Chiedo al Signore - conclude il parroco - di illuminare le nostre menti e i nostri cuori, affinché possiamo essere custodi fedeli del creato e promotori del bene comune."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festeggiamenti in onore della Madonna delle Grazie: l'appello di don Gattuso alla comunità
ReggioToday è in caricamento