Sabato, 20 Luglio 2024
=perazione "Baluardo"

Blitz contro il narcotraffico al porto di Vado Ligure: i nomi degli indagati

Sono in tutto tre i reggini coinvolti nell'indagine della Guardia di finanza di Savona

Insieme a Mario Palamara, il broker 54enne di origine reggina arrestato in Spagna lo scorso anno che dovrà difendersi dall’accusa di concorso esterno, sono finiti nelle maglie dell’operazione “Baluardo” altri due giovani reggini: Alessandro Morabito, nato a Melito Porto Salvo nel 1979 e Alessandro Pronestì, 49enne di Cittanova. Nei loro confronti la Guardia di finanza di Savona, guidata dal colonnello Aldo Noceti, ha notificato un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso il tribunale di Genova, su richiesta della procura della Repubblica – Direzione distrettuale antimafia e antiterrorismo, guidata dal procuratore Nicola Piacente.

Dieci degli indagati arrestati sono accusati di essere componenti di una associazione per delinquere operativa sin dal luglio 2019 ed operativa nella provincia di Savona: finalizzata all’acquisto, importazione (dal Sud America), trasporto, detenzione e vendita di sostanze stupefacenti del tipo cocaina e hashish.

Agli indagati sono altresì contestati altri 42 episodi di acquisto, detenzione e cessione, nonché di importazione dal Sud America di ingenti quantitativi di cocaina (oltre 180 chili), hashish (oltre 40 chili), marijuana (oltre 70 kg) e due tentativi di importare ed acquistare oltre 200 chili di cocaina e 300 kg di hashish.

Le indagini sono state avviate in seguito ad una serie di recuperi intervenuti tra il 2019 e il 2020, di quantitativi di stupefacente pari a oltre 180 kg di cocaina nel porto di Vado Ligure (rivelatosi essere stato individuato dai componenti della organizzazione come struttura di approdo e smistamento dello stupefacente), occultati in container trasportati dalle navi provenienti dal Sud America e destinati ad essere ridistribuiti in varie località.

Altri soggetti, infine, sono stati sottoposti a controlli e perquisizioni da parte dei militari della Guardi di finanza che hanno portato a compimento le operazioni di notifica dell'ordinanza all'alba di oggi.

I nomi degli arrestati

  • Giovanni Roccadoro, Albenga (1986)
  • Domenico Roccadoro, Albenga (1985)
  • Fabio Mazzarelo, Loano (1976)
  • Mik Dauti, Albania (1979): ai domiciliari a Savona
  • Christian Di Staso, Savona (1980)
  • Cristian Abate, Savona (1979)
  • Francesco Abela, Genova (1979)
  • Alessandro Morabito, Melito Porto Salvo (1979)
  • Roberto Adinolfi, Savona (1977)
  • Alessandro Pronestì, Cittanova (1974)
  • Carmine Insolito, Caivano (1959)
  • Nerdojan Hoxha, Albania (1993)
  • Alessandro Folchi, Savona (1992)

Mario Palamara, Melito Porto Salvo (1969): in carcere a Spoleto

Shllegaj Saimir, Albania (1986)

Shllegaj Engli, Albania (1990)

Luca Rinaldi, Sanremo (1997)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz contro il narcotraffico al porto di Vado Ligure: i nomi degli indagati
ReggioToday è in caricamento