Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Il centrodestra scioglie le riserve e punta sul ticket Occhiuto-Spirlì

L'annuncio sui social del deputato Francesco Cannizzaro: "Forza Italia perde un ottimo Capogruppo alla Camera, ma la Calabria avrà un ottimo Governatore" e Berlusconi lo lancia: "Con Occhiuto vinceremo"

Roberto Occhiuto

occhiuto-2"Un pranzo speciale per un giorno speciale, con Roberto Occhiuto e Giuseppe Mangialavori. L'ora X finalmente è rintoccata sull'orologio delle Regionali!  Forza Italia perde un ottimo Capogruppo alla Camera, ma la Calabria avrà un ottimo Governatore. Esperienza, diplomazia e cuore... Roberto presidente". Con questo post sulle pagine social, il deputato Francesco Cannizzaro (nella foto) annuncia la candidatura di Roberto Occhiuto per il centrodestra alle elezioni del prossimo autunno.

La corsa alle regionali, quindi, è ufficialmente partita anche per la coalizione che sta governando la Regione Calabria orfana della sua presidente Jole Santelli.  Il centrodestra, poi, ha scelto per la Regione Calabria di candidare il ticket Roberto Occhiuto (presidente) con Nino Spirlì (vicepresidente).

Mentre Matteo Salvini annunciava il ticket Forza Italia-Lega, Silvio Berlusconi ha commentato: "Con Occhiuto vinceremo". "Roberto Occhiuto - scrive il leader di Forza Italia - eccellente imprenditore e nostro bravissimo capogruppo alla Camera dei deputati, è il candidato del centrodestra alla guida della Regione Calabria. Sarà capace non solo di vincere le elezioni, ma anche di governare bene una Regione bellissima, che ha molte potenzialità inespresse. Non vedo l’ora di tornare in Calabria per dare il mio contributo. Forza, Roberto! Forza Calabria!".

Anche il fratello Mario, sindaco di Cosenza, è intervenuto sui social per commentare la scelta del centrodestra. "É ufficiale, Roberto è il candidato alla presidenza della Regione Calabria alla guida della coalizione di centrodestra. Come fratello maggiore sono orgoglioso per la notizia dell’ufficializzazione della sua candidatura, ma sono felice soprattutto per il futuro della nostra Regione. Roberto é la persona giusta, ha ottime competenze, visione politica, progettualità, rapporti diretti con la classe dirigente del nostro Paese, tanta voglia di far bene e un grande entusiasmo. Tutte cose molto utili per un Presidente che, una volta eletto, saprà entrare nel merito delle questioni da affrontare e saprà gestirle al meglio, diversamente dal modo di fare e di amministrare di tanti soggetti “superficiali” che affollano l’attuale scena politica e amministrativa".

"Lui ha deciso (nonostante i miei consigli e quelli degli altri familiari) -  ha detto ancora - di rinunciare a una brillante e più tranquilla carriera da Deputato della Repubblica, nel momento in cui aveva adesso raggiunto il massimo successo e una grande visibilità nazionale nel suo nuovo ruolo di Presidente del gruppo parlamentare di Forza Italia. Pur avendo tutto da perdere, con rischi davvero elevati e non solo a livello politico, ha deciso di dimettersi dal prestigioso incarico nazionale per accettare la proposta di candidatura alla presidenza della Regione Calabria per amore della sua terra e per coltivare quella passione per la politica intesa come servizio al territorio".

"Sono sicuro - ha concluso - che Roberto è la persona più adatta per svolgere questo difficilissimo compito e che farà un ottimo lavoro una volta eletto Presidente: farà meglio di quello che avrebbe potuto fare adesso chiunque altro, compreso quello che avrei voluto e potuto fare io quando, poco più di un anno fa, ero stato designato candidato da FI in circostanze diverse".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il centrodestra scioglie le riserve e punta sul ticket Occhiuto-Spirlì

ReggioToday è in caricamento