rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
L'annuncio

Contributi per eventi sportivi, la Regione stanzia 600 mila euro

La vicepresidente Princi: "Manifestazioni occasione di aggregazione e valorizzazione dei territori"

La Regione Calabria stanzia 600mila euro e pubblica un avviso per la concessione di contributi per manifestazioni sportive a carattere locale, regionale e sovraregionale, già svolte in Calabria nell’anno 2022 o programmate entro il 2023. L’obiettivo, fanno sapere dall'Ente, è quello di incentivare, con azioni integrate, la costruzione e lo sviluppo di una vera e propria “cultura dello sport” per aumentare i movimenti turistici, anche di prossimità, nel territorio regionale combinando esperienze ed eventi sportivi con la fruizione, la valorizzazione e la promozione di attrattori culturali e paesaggistici regionali.

"Il tessuto sportivo regionale - ha dichiarato a tal proposito il vicepresidente della giunta regionale con delega al ramo Giusi Princi - ha bisogno del giusto sostegno sia in termini di infrastrutture dedicate, sia di promozione degli eventi sportivi come momenti di aggregazione e conoscenza del territorio.

Crediamo in questo avviso e vogliamo soddisfare il maggior numero di richieste possibili - continua la vice presidente - con il presidente Occhiuto ci impegneremo a rimpinguare le risorse per garantire lo scorrimento della graduatoria. Infatti, in questo bando lo sport è principalmente inteso come momento di forte impatto aggregativo ed alto valore educativo, sociale e formativo, ma soprattutto come strumento orientato al rafforzamento turistico e alla valorizzazione del territorio calabrese intriso, a tutte le latitudini, di cultura storica, ambientale e delle tradizioni".

Il bando

Il bando, curato dal dipartimento istruzione, formazione e pari opportunità, diretto da Maria Francesca Gatto, attraverso il settore sport e politiche giovanili guidato da Ersilia Amatruda, è strutturato secondo due ambiti di intervento: iniziative a rilevanza regionale e iniziative di respiro interregionale.

La finalità ultima è quella di rendere l’evento sportivo un attrattore locale affinché, appassionati praticanti ma anche curiosi, spostandosi nella regione per seguire appunto le manifestazioni, determinino un fattore propulsivo anche per il turismo locale.

"Mi auguro una massiccia partecipazione - ha concluso la vice presidente Princi - perché ci sia il maggior numero possibile di persone che, attraverso le attività sportive, siano parte attiva di un progetto che si propone di far conoscere ed apprezzare le bellezze naturalistiche, paesaggistiche e culturali della nostra Regione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contributi per eventi sportivi, la Regione stanzia 600 mila euro

ReggioToday è in caricamento