rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Restauro / Centro / Piazza de Nava

Progetto Piazza De Nava, Auddino: "Fermare lo scempio alla memoria"

Il senatore del M5S si dice contrario al restyling e si unisce all'appello dei giorni scorsi lanciato da cittadini, fondazioni, comitati, associazioni e politici locali

"Sono assolutamente contrario al progetto di rifacimento di Piazza De Nava a Reggio Calabria così come è stato pensato e approvato dalla Soprintendenza. Il progetto va indubbiamente a minare l’identità storica e culturale della piazza in quanto prevede la manomissione del monumento celebrativo dedicato a Giuseppe De Nava, che sorge al centro della Piazza, opera realizzata, grazie ad una raccolta di fondi popolare, dal grande scultore polistenese Francesco Jerace nel 1936, un anno prima della sua scomparsa".

E' quanto sostiene il senatore polistenese Giuseppe Auddino del Movimento 5 Stelle che in una nota sottolinea: "Nei giorni scorsi cittadini, fondazioni, comitati, associazioni e politici locali hanno già espresso la loro disapprovazione ed io non posso che unirmi all’appello di fermare questo scempio alla memoria.

Faccio un appello al ministro Franceschini, alla Regione, Città metropolitana, amministrazione comunale di Reggio Calabria, al mondo accademico e a quello dell'nformazione, alle forze politiche, ed alla società civile: uniamo le forze e promuoviamo un’ iniziativa pubblica per fermare insieme questo scempio e convinciamo la Soprintendenza a tornare sulla propria decisione! Le piazze sono di tutti e nessuno può pensare di eseguire progetti del genere senza prima ascoltare la voce delle comunità locali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Piazza De Nava, Auddino: "Fermare lo scempio alla memoria"

ReggioToday è in caricamento