Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Villa San Giovanni

Villa S. Giovanni, Rose blu: dopo dieci mesi riaperto il centro per disabili

Ripartite, oggi, le attività della cooperativa grazie alla convenzione firmata con il Comune

Eccoli i ragazzi di Rose blu seduti nelle panche del giardino del Centro. Hanno lottato, anche loro, per la riapertura e insieme alle famiglie e agli educatori, infatti, hanno protestato in piazza a Villa San Giovanni ma adesso, dopo lunghi mesi ecco che i cancelli si sono riaperti. 

Questi ragazzi sono rimasti a casa, infatti, impossibilitati a frequentare il centro prima per la pandemia e il lockdown, poi per la burocrazia. 

Francesco, Alessia e gli altri ragazzi sono felici, così come lo è il presidente della cooperativa Domenico Barrresi, sempre in prima linea in difesa dei diritti dei più fragili. 

“Abbiamo riaperto, - dice Barresi -  dopo dieci mesi i cancelli si sono riaperti, le attività sono riprese, i ragazzi sono tornati alle loro attività. Le Rose blu tornano a fiorire!”

“Speriamo, - aggiunge-  tra qualche giorno di ricoprire tutti i dodici posti disponibili. Grazie a quanti ci hanno sostenuto sia moralmente che finanziariamente con il loro contributo economico. Il Centro riapre dal lunedì al sabato dalle 8 alle 14 con i laboratori di ceramica, di musicoterapia e le attività di mantenimento scolastico e tanto altro”.

Rose Blu è l'unico centro diurno che lavora con le disabilità sul territorio di Villa San Giovanni nell'ambito 14 ma tante sono state le difficoltà incontrate per poter riaprire il centro dopo la pandemia. Poi finalmente a fine agosto è stata firmata la convenzione con il Comune. La determina n. 81 delle Politiche sociali, infatti, autorizza la cooperativa Rose Blu, assegna le risorse e dà atto poi di sottoscrivere la convenzione per la regolamentazione dei rapporti con la struttura in via XXII agosto a Piale di Villa San Giovanni, per accogliere 12 utenti.

Oggi è davvero un giorno di festa per i ragazzi, ma la riapertura di Rose Blu è una vittoria per la comunità intera, perché offre un servizio importantissimo agli adulti disabili e alle loro famiglie. L'area metropolitana, ma la Calabria tutta, ha ancora pochissimi servizi per le disabilità, soprattutto per gli adulti, e Rose Blu è un centro che non può e non deve assolutamente chiudere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa S. Giovanni, Rose blu: dopo dieci mesi riaperto il centro per disabili

ReggioToday è in caricamento