rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Ecoforum

Rifiuti, Occhiuto: "Da Regione iniziative per far diventare più ‘ricicloni’ i comuni calabresi"

Il governatore della Calabria è intervenuto all'Ecoforum, organizzato da Legambiente

“Vorrei testimoniare con la mia presenza l’attenzione della Regione verso questa iniziativa, che può spingere i decisori politici a mettere in atto buone pratiche per risolvere questioni che nel nostro territorio non hanno trovato ancora, dopo tanti anni, un’adeguata soluzione”  ha detto Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, intervenendo all’Ecoforum, un convegno organizzato da Legambiente e dai comuni ricicloni calabresi presso la Cittadella regionale di Catanzaro.

“Sulla raccolta differenziata - ha proseguito Occhiuto - la Calabria ha in alcune aree un ritardo straordinario, ma anche qualche eccellenza. Noi dobbiamo fare in modo che le eccellenze diventino più diffuse. E dovremmo - mi rivolgo al dirigente Comito e al presidente di Arpacal Pappaterra - mettere in atto iniziative capaci di far diventare più ‘ricicloni’ i Comuni calabresi. 
L’investimento nella raccolta differenziata è un’azione che aumenta il grado di civiltà. Il mio governo regionale è fortemente orientato ad assecondare ogni iniziativa che possa essere utile ad aumentare il livello di raccolta differenziata.  Con il Conai ci siamo incontrati per affrontare il problema dei ritardi della Regione e delle autonomie locali. L’impegno della Calabria è voler lavorare in questa direzione, e colgo l’occasione per chiedere alle associazioni di aiutarci a fare in modo che il nostro ruolo possa essere uno strumento utile per porre in essere decisioni che aiutino a realizzare gli obiettivi che oggi ponete riguardo alle esigenze del nostro territorio”.

"Siamo impegnati a modificare e aggiornare il Piano dei rifiuti. Gli argomenti di questo convegno e la raccolta differenziata sono temi centrali e strategici, intanto però abbiamo la necessità di fronteggiare le emergenze. Non è possibile avere cumuli di rifiuti lungo le nostre strade, soprattutto quando - in estate - il nostro territorio è meta turistica”.

“Mentre si deve ragionare sulla prospettiva - e quindi rafforzare la raccolta differenziata, incentivando i Comuni - bisogna affrontare le emergenze. E in questo scenario, dunque, anche gli investimenti - ha concluso - sugli impianti sono investimenti utili e necessari. Nelle modifiche al Piano dei rifiuti che proporremo da qui a breve saranno contenute anche queste misure”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, Occhiuto: "Da Regione iniziative per far diventare più ‘ricicloni’ i comuni calabresi"

ReggioToday è in caricamento