rotate-mobile
La proposta

Rigassificatore, le parole di Roberto Occhiuto caricano la Lega

Il commissario regionale Saccomanno condivide le idee del presidente della giunta regionale e chiede l'impegno concreto del governo Draghi

occhiuto saccomanno-2“Il deciso intervento della Lega sulla necessità che ci siano delle decisioni immediate sull’energia e, in particolare, sulla indispensabile esigenza di ripartire in Calabria con la realizzazione del rigassificatore, è stato ripreso dal presidente Occhiuto in occasione degli stati generali di Forza Italia”. Inizia così, con la soddisfazione per il passaggio di Occhiuto a Roma sulle vicenda rigassificatore, una nota di Giacomo Saccomanno, commissario regionale della Lega in Calabria (nella foto con il presidente Occhiuto).

Per Saccomanno si è trattato di “un intervento forte che dimostra di come la politica non possa che partire dagli investimenti produttivi e dalla necessità di guardare al futuro ed individuare le migliori strade percorribili per consentire una crescita sociale, economica ed occupazionale. Oggi, dopo quello che sta succedendo in Ucraina e dopo gli aumenti inverosimili dell’energia, l’Italia non può voltarsi indietro ed accettare vecchie spinte ideologiche che hanno portato il Paese, per le evidenti erroneità di tali scelte passate, ad essere ora succube di altre Nazioni”.

Per la Lega è necessario ripartire con oltre trent’anni di ritardo, “ma con la consapevolezza che, per il bene del Paese e delle comunità, l’interesse preminente è quello di rendere totalmente autonoma ed indipendente la Nazione nel sistema energetico che condiziona e condizionerebbe, diversamente, in modo molto pesante le famiglie, le imprese e la stessa vita normale degli italiani”.

Saccomanno, poi, chiama il governo al massimo impegno per la Calabria e rilancia sulla tenuta dell’alleanza politica in Calabria. “Ecco, perché - scrive - con rinnovata sinergia tra le forze politiche, è indispensabile pensare al presente e, maggiormente, al futuro e chiedere scelte immediate e non più rinviabili".

“La Lega - conclude - farà di tutto per accelerare questo percorso, già in fase più che avanzata, e chiederà ai propri ministri e rappresentanti nel governo, con altrettanta forza, che si corra, non essendo più il tempo delle passeggiate”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigassificatore, le parole di Roberto Occhiuto caricano la Lega

ReggioToday è in caricamento