rotate-mobile
Cronaca Roccella Ionica

Sbarco di migranti a Roccella, salvati da barca a vela in avaria

Quarantuno profughi, di nazionalità afgana, sono stati soccorsi al largo della costa della Locride da una motovedetta della Guardia costiera

Sale a nove il numero degli sbarchi, nelle ultime due settimane, registrati a Roccella Jonica dopo l'arrivo, questa mattina, di 41 migranti, di nazionalità afgana. Tra loro anche sei donne e otto bambini alcuni dei quali con meno di sei anni di età. 

Prima di essere trasferiti, per sicurezza, sulla motovedetta della Guardia costiera di Roccella, i profughi si trovavano a circa 35 miglia di distanza dalla costa della Locride, a bordo di una piccola barca a vela in avaria, partita circa sette giorni fa dalle coste turche. 

Appena sbarcati al porto roccellese i migranti, come di consueto, sono stati sottoposti al tampone anti Covid e successivamente sistemati in via temporanea nella tensostruttura gestita dai volontari della Croce Rossa e della Protezione civile. Con quello di oggi sono 48 gli sbarchi, con quasi 10mila profughi, verificati nella Locride nel 2022. Quaranta si sono verificati nel porto di Roccella.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbarco di migranti a Roccella, salvati da barca a vela in avaria

ReggioToday è in caricamento