Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

I Carabinieri si fingono fedeli e incastrano una donna che rubava offerte votive

La 46enne era l'addetta alle pulizie della chiesa e prima dei banchi "ripuliva" gli offertori appropriandosi del denaro, per lei è scattata la denuncia per furto aggravato

La donna è stata denunciata

I Carabinieri della Compagnia di Roccella Jonica hanno denunciato in stato di libertà una donna di 46 anni per furto aggravato in quanto resasi responsabile di alcuni furti commessi all’interno di una chiesa, sita in uno dei piccoli comuni della Locride.

Nello specifico, gli uomini dell’Arma, fingendosi fedeli, hanno sorpreso la donna aprire gli offertori con le chiavi che deteneva impropriamente ed impossessarsi delle banconote presenti al loro interno.

Più nel dettaglio, i successivi accertamenti, hanno permesso di appurare si trattasse della donna addetta alle pulizie, la quale prima di svolgere le sue mansioni, come prassi ormai consolidata, “ripuliva”  gli offertori appropriandosi del denaro contenuto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Carabinieri si fingono fedeli e incastrano una donna che rubava offerte votive

ReggioToday è in caricamento