L'intervento / Roccella Ionica

Rinchiusa in casa chiede aiuto affacciata a una finestra: arrestato il compagno

L’uomo è stato tradotto presso la casa circondariale di Locri, dove attualmente si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria

Con l'accusa di sequestro di persona, nei giorni scorsi, i carabinieri di Roccella Jonica hanno arrestato un 36enne del luogo.

I militari dell’Arma durante un normale servizio di pattugliamento sono stati allarmati dalle urla provenienti da una abitazione del centro storico del paese. Dopo essersi avvicinati hanno notato che una ragazza di 27 anni stava chiedendo aiuto affacciata a una finestra in quanto si trovava chiusa a chiave in casa.

Rintracciato il compagno in possesso delle chiavi e liberata la donna, i carabinieri avrebbero accertato, spiegano dal comando provinciale di Reggio Calabria "che da diversi giorni, verosimilmente per gelosia, prima di uscire di casa l’uomo chiudeva a chiave la sua compagna, non permettendole di uscire fino al suo rientro".

L’uomo è stato quindi tradotto presso la casa circondariale di Locri, dove attualmente si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria, che nei giorni seguenti ha convalidato il suo arresto e che provvederà ad accertare le sue responsabilità nelle opportune sedi di giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinchiusa in casa chiede aiuto affacciata a una finestra: arrestato il compagno
ReggioToday è in caricamento