rotate-mobile
La storia

Ryanair, il comandante Loris Tripodi è tornato nell'aeroporto dove ha iniziato a volare

Scopriamo chi è il pilota reggino responsabile del Boeing 737 e capo dei piloti della base della compagnia irlandese

E' stato il primo a portare all'aeroporto di Reggio Calabria il Boeing che farà base al Tito Minniti per Ryanair: il comandante Loris Tripodi, di origini reggine e da anni lontano dalla sua città, ha colto l'occasione per rientrare e le immagini dell'arrivo del suo aereo alla vigilia dell'avvio delle nuove rotte è diventata virale sui social. 

Adesso la sua storia è raccontata da Cap Calabria, scuola di volo di Stignano. Nella pagina Fb dell'associazione si ripercorre la carriera del bravissimo pilota, che condivide l'orgoglio di far debuttare l'attesissima low cost a Reggio con una collega calabrese, la lametina Maura Scalercio, primo ufficiale del Boeing. 

Il comandante Tripodi ha ereditato la passione per i cieli dal padre, ex dipendente Alitalia. Giovanissimo, Loris ha conseguito il brevetto di volo civile presso l'aereoclub dello Stretto e lì, proprio accanto al Tito Minniti, ha iniziato a manovrare la cloche. Decide poi di mettersi alla prova con un obiettivo molto ambizioso, diventare pilota militare: tenta il difficilissimo concorso e ne esce vincitore. Inizia così una brillante carriera, con il trasferimento in America. A Pensacola, in Florida, prende il brevetto di pilota militare americano e quando finalmente rimpatria viene assegnato agli elicotteri da combattimento imbarcati. La professione lo porta a partecipare a numerose missioni in giro per il mondo, finché non sceglie di passare agli aerei di linea. Da anni nell'organico di Ryanair ha lavorato a Palermo e Marsala, portando con sè la famiglia, composta dalla moglie e un figlioletto. Ma la compagnia irlandese quest'estate gli ha fatto una bellissima sorpresa approdando a Reggio Calabria e affidandogli l'incarico di comandante di 737 e base captain (il capo dei piloti) al Tito Minniti. Felicità per Tripodi e i suoi cari, che tornano in riva allo Stretto con l'impegno di far crescere l'aeroporto reggino, a cui il comandante è affettivamente legato perché la sua avventura di volo è iniziata proprio qui. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ryanair, il comandante Loris Tripodi è tornato nell'aeroporto dove ha iniziato a volare

ReggioToday è in caricamento