menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo dove era nascosto il fucile

Il luogo dove era nascosto il fucile

Samo, fucile e cartucce nascosti tra le rocce: sequestrati dai carabinieri

L’arma, perfettamente funzionante, di proprietà di un 69enne di Bovalino, che ne aveva denunciato il furto nel 2008, è stata sequestrata dai militari del comando provinciale

Ancora un rinvenimento di armi nella Locride. Durante un rastrellamento a Samo, in località Perre, giovedì scorso, i carabinieri e i Cacciatori di Calabria, hanno trovato, nascosti tra le rocce, un fucile da caccia Beretta calibro 20 e una trentina di cartucce dello stesso calibro. L’arma, perfettamente funzionante, di proprietà di un 69enne di Bovalino, che ne aveva denunciato il furto nel 2008, è stata sequestrata dai militari dell’Arma, che hanno avviato ulteriori accertamenti per capire chi avesse la disponibilità del fucile.

Il sequestro in questione non può dirsi un caso isolato. Si inserisce in una precisa strategia del gruppo carabinieri di Locri, con l’obiettivo di reprimere il possesso e l’utilizzo di armi clandestine. Proprio venerdì scorso, in effetti, i militari di Sant’Ilario dello Jonio hanno arrestato, un 23enne di Ciminà, con l'accusa di detenzione abusiva di armi, perchè trovato in possesso di due fucili, rispettivamente con matricola abrasa e punzonata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Stanchezza primaverile? Sintomi e rimedi naturali

Cura della persona

Trattamenti estetici per ciglia: la parola al dermatologo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento