menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Occupano piazzale della zona industriale con camper e roulotte: "sfrattati" 22 nomadi

Intensificati sul territorio della Piana di Gioia Tauro i controlli dei carabinieri. I nomadi, mercoledì 7 ottobre, hanno lasciato il piazzale di San Ferdinando rispettando i provvedimenti adottati dall’Arma

I carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria hanno intensificato i controlli nella Piana di Gioia Tauro. Lo scorso 6 ottobre, i militari della tenenza di Rosarno e della stazione di San Ferdinando, dopo aver controllato 7 autoveicoli (per lo più camper e roulotte), parcheggiati in un piazzale della I Zona Industriale di San Ferdinando, hanno identificato 22 nomadi, originari di Noto, in provincia di Siracusa, di cui 11 minorenni, che si erano stanziati abusivamente in quel luogo.

Nei loro confronti è stato notificato un ammonimento ai sensi di un'ordinanza del Comune di San Ferdinando, con il quale sono stati invitati a lasciare l’area entro le 48 ore successive: pena, una sanzione amministrativa ed il fermo del veicolo in loro possesso.

A carico di 7 di essi, inoltre, già noti alle forze dell’ordine, i militari hanno avanzato una proposta per la misura di prevenzione personale del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, che verrà sottoposta al vaglio delle autorità competenti.

Al termine del controllo, i nomadi hanno lasciato il piazzale occupato abusivamente, nella giornata del mercoledì 7 ottobre, in ottemperanza ai provvedimenti adottati dall’Arma.

Nello stesso contesto operativo, lo scorso fine settimana, i carabinieri della compagnia di Gioia Tauro, invece, hanno controllato tra i Comuni di Rosarno e San Ferdinando 117 persone, 68 tra autovetture e motoveicoli, 3 esercizi pubblici ed elevato sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nasce la "Fede Reggina", gioiello ispirato al lungomare Falcomatà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento