Cronaca

San Giorgio d'Oro al Gom, Fantozzi: "Il nostro primo obiettivo? La salute di tutti i reggini"

Questa mattina il sindaco ha consegnato il riconoscimento al commissario straordinario dell'ospedale. Il ringraziamento della direzione aziendale all'Amministrazione comunale

Il commissario Fantozzi insieme al sindaco Falcomatà

Con la motivazione "Tenendo la barra dritta nella tempesta scatenata dalla pandemia del Covid-19, il Grande ospedale metropolitano è riuscito a contrastare il virus nell’area metropolitana reggina", il Comune ha assegnato il San Giorgio d'Oro al presidio ospedaliero.

Questa mattina il sindaco Giuseppe Falcomatà, in visita alla Direzione del Riuniti ha consegnato al commissario straordinario, ingegnere Iole Fantozzi, il massimo riconoscimento della città.

"Il nostro Gom - spiegano dalla direzione aziendale - non si è lasciato cogliere di sorpresa dalla crisi e, valorizzando le risorse professionali interne, suscitando così un commovente moto di solidarietà nella cittadinanza, ha dimostrato all’Italia intera l’eccellenza degli operatori tutti della sanità reggina.

La comunicazione puntuale, competente e scevra da toni allarmistici e recriminativi, è stata il completamento di un lavoro straordinario al servizio della salute dei cittadini". Il personale sanitario ha espresso i più sinceri ringraziamenti all’Amministrazione comunale ed al sindaco per il riconoscimento e per le parole e le azioni spese a
sostegno dell’ospedale, in particolar modo, le donazioni di strumentazioni e beni che sono pervenute nelle scorse settimane ed i numerosi interventi pubblici a sostegno dell’operato del Gom.

L’assegnazione del San Giorgio d’Oro 2020 all’Ospedale è, dunque, "emblematica dell’ottimo lavoro svolto da tutti i suoi dipendenti, sanitari e amministrativi, nell’affrontare l’epocale emergenza epidemiologica con tempismo, professionalità e determinazione, offrendo risposte concrete e rapide alla cittadinanza.

Nel corso della consegna della targa celebrativa il sindaco ha, infatti, sottolineato l’importante riavvicinamento che si è registrato tra la cittadinanza reggina ed il suo ospedale, sviluppatosi in un rapporto di reciproca fiducia e collaborazione e l’ingegnere Iole Fantozzi, ha ribadito che si è trattato di compiere diligentemente "il proprio dovere" fissando come primo obiettivo "la salute di tutti i cittadini nonché la sicurezza degli operatori sanitari".

Infine, Falcomatà, accompagnato dal commissario straordinario del Gom, dal direttore sanitario aziendale, dott. Giuseppe Foti, dal direttore amministrativo, dott. Francesco Araniti, si è recato nel piazzale Covid-19 per rendere omaggio agli operatori sanitari in servizio nel Centro, allestito ad hoc, e con grande celerità, per l’emergenza. L’omaggio delle autorità è stato salutato con un lungo applauso da tutti i partecipanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giorgio d'Oro al Gom, Fantozzi: "Il nostro primo obiettivo? La salute di tutti i reggini"

ReggioToday è in caricamento