rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Parco nazionale dell'Aspromonte / San Giorgio Morgeto

Cinque cuccioli meticci salvati dai carabinieri forestali a San Giorgio Morgeto

I cagnolini, abbandonati a valle di una scarpata, sono stati affidati alle cure del canile "La Casa degli Amici di Fluck" di Oppido Mamertina

Cinque cuccioli di razza meticcia sono stati salvati nei giorni scorsi dai carabinieri forestali in in località Candeloro, agro del comune di San Giorgio Morgeto.

Nell’ambito di un servizio di controllo straordinario del territorio, finalizzato alla repressione dei reati ambientali, e coordinato dal reparto Parco nazionale Aspromonte di Reggio Calabria, i militari del nucleo carabinieri Parco di San Giorgio Morgeto, hanno sentito dei guaiti provenire da una scarpata, adiacente la strada provinciale e inequivocabilmente riconducibili alla presenza di cuccioli.

La natura impervia della zona ha suggerito l'allertamento dei vigili del fuoco ma, privilegiando la tempestività d’intervento e recuperando così attimi di tempo prezioso, dopo una breve ricerca, con la valente e caparbia gente del posto anch’essa presente sul posto, a valle della scarpata, è stata notata la presenza di  5 cuccioli di razza
meticcia, tre femmine e due maschi, gli uni vicini agli altri.

Abbandonati, spaventati e affamati, sono stati subito presi in cura dai militari, che, dopo aver allertato il servizio veterinario, hanno somministrato del latte per un immediato e quanto mai opportuno ristoro.

Il gesto compiuto ha, senza dubbio alcuno, strappato i cinque cuccioli a morte certa: gli stessi sono stati affidati alle cure del canile "La Casa degli Amici di Fluck" di Oppido Mamertina. Nello stesso tempo è stato allertato il servizio veterinario dell’Asp di Taurianova, che ha avviato le procedure del caso, alla luce dell’ignobile gesto compiuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque cuccioli meticci salvati dai carabinieri forestali a San Giorgio Morgeto

ReggioToday è in caricamento