rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca San Lorenzo

San Lorenzo, concessa la rateizzazione dei tributi

La soddisfazione del segretario del Msi-Ft Giuseppe Minnella

"In questo particolare e difficile momento di emergenza sanitaria, economia e sociale, questa gestione commissariale, consapevole della situazione economico finanziaria del Comune - soggetta per ben 2 volte a dissesto finanziario - si vuole dimostrare attenta e vicina ai bisogni della cittadinanza, per cui, ritiene possibile il pagamento delle tasse in più soluzioni [...] “fino ad un massimo di 24 rate mensili con un minimo di rata di 50 euro”.

"Recita così l'avviso a firma del commissario prefettizio Eugenio Barillà - spiega Giuseppe Minnella, segretario della  sezione Msi-Ft di  San Lorenzo - pubblicato sul sito internet del comune di San Lorenzo. Un obbligo di legge stabilito dall'ultima finanziaria ma che molti comuni hanno negato ai propri contribuenti. Finalmente una boccata d'ossigeno dunque per i cittadini di San Lorenzo che in pochissimi  mesi si sono visti recapitare ben tre annualità di tari e due di canone idrico con importi e aumenti stratosferici".

"Grazie alla nostra insistenza, - continua Minnella - al dialogo instaurato con il commissario, alle firme dei cittadini, agli appelli di don Giovanni Zampaglione e dell'associazione Calabriamoci abbiamo finalmente raggiunto un primo risultato per alleviare, almeno temporaneamente, le sofferenze delle famiglie di San Lorenzo. Adesso l'obiettivo che ci porremo, se avremo l'onore di partecipare all'amministrazione del comune, sarà quello indissolubile di migliorare i servizi forniti alla cittadinanza che ad oggi sono scarsi e/o inesistenti.

Molti cittadini ritengono infatti ancora insufficiente questo aiuto da parte della gestione commissariale e si lamentano quotidianamente della mancanza di acqua, soprattutto a San Pantaleone, e della scarsa pulizia in essere nel comune anche se, a dire il vero, nelle ultime settimane il servizio di raccolta ha finalmente iniziato a rispettare i crismi della puntualità.

I cittadini, spesso con iniziative personali, stanno cercando di monitorare la questione rifiuti intervenendo anche personalmente, ne abbiamo raccolto testimonianze, quando sorprendono residenti di altri comuni venire a sversare a San Lorenzo o chi abbandona nei pressi dei cassonetti materiali inerti.

Ringraziando dunque l'amministrazione per questo passo compiuto verso i cittadini invitiamo gli stessi a una maggiora collaborazione ma soprattutto partecipazione alla vita pubblica per far sì che San Lorenzo possa finalmente uscire dalla situazione di crisi e degrado in cui si è ritrovata negli ultimi due anni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Lorenzo, concessa la rateizzazione dei tributi

ReggioToday è in caricamento