menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Luca, costruiscono casa con pollaio e porcile: padre e figli denunciati dai carabinieri

Nel mirino dell'Arma le costruzioni abusive sul territorio Reggino. I tre denunciati dovranno rispondere, davanti alla Procura di Locri, delle violazioni commesse in materia edilizia


Continua la stretta dei carabinieri nella lotta all’abusivismo edilizio, fenomeno particolarmente diffuso in tutta la Locride. A San Luca, tre persone, A.G., 77enne, e i suoi figli A.S. e A.G., sono state denunciate dai militari dell'Arma per aver costruito, in località Vorea, su un terreno comunale, sottoposto a vincolo sismico e idrogeologico, una casetta con veranda, un pollaio e un porcile. Il tutto senza attendere dal Comune il permesso per costruire. I tre dovranno rispondere, davanti alla Procura della Repubblica di Locri, delle violazioni commesse in materia edilizia. 

All’intervento dei carabinieri del comando provinciale farà seguito, un’ordinanza comunale di demolizione, per ripristinare lo stato dei luoghi. Solo due settimane fa i carabinieri di Bianco avevano denunciato, per situazioni analoghe, altre tre persone, per le violazioni edilizie commesse nei Comuni di Africo, San Luca e
Palizzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Stanchezza primaverile? Sintomi e rimedi naturali

Cura della persona

Trattamenti estetici per ciglia: la parola al dermatologo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento