Caos sanità in Calabria, Falcomatà: "Non è un problema di nomi, ma di metodo"

Nel pomeriggio il sindaco è intervenuto in diretta su Rainews sulla spinosa e tragicomica vicenda della sanità nella nostra regione. Giovedì 19 novembre l'incontro dei sindaci calabresi con il premier Conte

Giuseppe Falcomatà

"La girandola dei commissari in Calabria conferma quello che dico da tempo: non è un problema di nomi, ma di metodo. Serve condivisione, competenza e dialogo con il territorio. Sembra di stare a Le Comiche, peccato che non ci sia proprio nulla da ridere".

E' quanto ha dichiarato il sindaco Giuseppe Falcomatà intervenendo questo pomeriggio in diretta a Rainews.it. "Il problema non è il nome del commissario - ha aggiunto il primo cittadino - sulla sanità calabrese servono misure strutturali. Giovedì insieme a tanti sindaci calabresi incontreremo il premier Giuseppe Conte e chiederemo due semplici cose: la fine della fase del commissariamento della sanità e azzeramento del debito sanitario".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Coronavirus, la Calabria resta in zona rossa: nuova ordinanza del ministro Speranza

  • Il pm Musolino boccia i commissariamenti: "Fallimento a tutto tondo"

  • 'Ndrangheta, sigilli alla "Pescheria del viale" e ai conti di Alfonso Molinetti e dei familiari

  • Un malore stronca un anziano sul centralissimo Corso Garibaldi

  • Birre al bergamotto e all’estratto di olive conquistano il palato e fanno bene alla salute

Torna su
ReggioToday è in caricamento