Emergenza Covid, Zuccatelli si è dimesso da commissario della sanità calabrese

Zuccatelli era stato nominato il 7 novembre dal Consiglio dei ministri in sostituzione di Cotticelli. Governo al lavoro per la scelta del nuovo commissario. In pole position la nomina di Gaudio, ex rettore de La Sapienza. Per Gino Strada, forse, il ruolo di consulente esterno

Giuseppe Zuccatelli

Il commissario ad acta della sanità calabrese, Giuseppe Zuccatelli, ha rassegnato in queste ore le dimissioni, su richiesta del ministro della Salute Speranza. "Con la stessa rapidità con cui ho accettato, - ha detto all'Ansa Zuccatelli - mi dimetto su richiesta del ministro per rispetto che ho e ho sempre avuto per le istituzioni".

"Il ministro - ha aggiunto Zuccateli - mi ha telefonato e non ha avuto bisogno di darmi spiegazioni. Mi ha chiesto di dimettermi ed io l'ho fatto. Non so chi mi sostituirà ma so che mi dimetto da tutti gli incarichi che ho in Calabria".

Zuccatelli, nominato il 7 novembre dal Cdm in sostituzione del generale Saverio Cotticelli, era commissario anche dell'Azienda ospedaliera e del Policlinico universitario Mater Domini di Catanzaro.

Intanto, "sono ore frenetiche, si lavora per uscire dallo stallo", spiega una fonte di governo, al lavoro per scegliere il nuovo commissario della sanità in Calabria ai tempi della pandemia da Covid. In pole position, la nomina di Eugenio Gaudio, ex rettore dell'università La Sapienza. "Per Gino Strada - rende noto l'Adnkronos - si starebbe delinando il ruolo di consulente esterno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il pm Musolino boccia i commissariamenti: "Fallimento a tutto tondo"

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Coronavirus, la Calabria resta in zona rossa: nuova ordinanza del ministro Speranza

  • 'Ndrangheta, sigilli alla "Pescheria del viale" e ai conti di Alfonso Molinetti e dei familiari

  • Un malore stronca un anziano sul centralissimo Corso Garibaldi

  • Birre al bergamotto e all’estratto di olive conquistano il palato e fanno bene alla salute

Torna su
ReggioToday è in caricamento