"Non ci sto a diventare il capro espiatorio", il commissario Cotticelli annuncia le dimissioni

A darne notizia un servizio della Tgr Rai della Calabria. Lunedì Cotticelli incontrerà il ministro Speranza, per formalizzare la decisione ma anche per dire la sua verità sullo stato del settore in Calabria

Saverio Cotticelli

"Dopo 2 anni di lavoro, non ci sto a diventare il capro espiatorio di situazioni a me non addebitali, adesso basta, siamo arrivati al punto di non ritorno". Lo ha affermato Saverio Cotticelli, commissario per la sanità della Regione Calabria, annunciando le sue dimissioni e quelle della sua vice, Maria Crocco. A darne notizia un servizio della Tgr Rai della Calabria.

Lunedì 12 ottobre Cotticelli incontrerà a Roma il ministro della Salute, Roberto Speranza, per formalizzare la decisione ma anche per dire la sua verità sullo stato del settore in Calabria. "Gli illustrerò un quadro gravissimo - ha aggiunto Cotticelli - che definisce gli attacchi nei confronti della struttura commissariale intollerabili e frutto di menti raffinate".

La goccia che ha fatto traboccare il vaso, inducendo Cotticelli alle dimissioni, é stata l'ultima seduta del tavolo interministeriale che vigila sulla situazione economica del comparto. Una riunione, divisa in due giornate, che é diventata, ha riferito il servizio mandato in onda dalla Tgr Calabria, quasi una sorta di interrogatorio in videoconferenza nei confronti di Cotticelli e Crocco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Otto ore in cui i tecnici dei ministeri della Salute e dell'Economia - si é aggiunto - hanno sottolineato ritardi e inadempienze, esprimendo un giudizio sostanzialmente negativo. Di cifre ufficiali, al momento, non ce ne sono, ma il disavanzo sarebbe sopra i 200 milioni di euro, coperto solo in parte dall'inasprimento delle addizionali Irap e Irpef".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, l'Ue "promuove" la Calabria: unica regione in Italia a ottenere il bollino verde

  • La Calabria perde la sua governatrice, è morta Jole Santelli

  • Le mani della 'ndrangheta in Trentino, schiaffo alla cosca Serraino: i nomi degli arrestati

  • Quando la presidente della Regione Jole Santellì parlò della sua malattia: il tumore

  • Operazione “Pedigree 2”, cinque fermi contro la cosca Serraino

  • Nuovo pentito a Reggio Calabria, i suoi verbali entreranno nel processo "Ghota"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ReggioToday è in caricamento