rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Il commento / Santo Stefano in Aspromonte

Nuova caserma a Santo Stefano in Aspromonte, Falcomatà: "Ottima notizia per la comunità"

La stazione dell'Arma è stata realizzata all'interno di un bene confiscato alla criminalità

"L'apertura della nuova caserma dei Carabinieri a Santo Stefano in Aspromonte è un'ottima notizia per l'intera comunità metropolitana. Un ulteriore segno di presenza istituzionale dello Stato su un territorio che ha avviato da tempo un percorso di riscatto sociale e di crescita che si richiama alle nobili origini di quel borgo".

Lo ha affermato il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà a margine dell'inaugurazione della nuova caserma dei carabinieri, realizzata all'interno di un bene confiscato a Santo Stefano in Aspromonte.

"Siamo felici di aver accolto il ministro dell'Interno Piantedosi, per la seconda volta in pochi giorni presente sul nostro territorio, dopo l'apertura della nuova sede dell'Agenzia per i Beni confiscati. Ancora una volta un bene sottratto alla criminalità organizzata si trasforma in un luogo simbolo di riscatto, di affermazione della legalità e della sicurezza per l'intera comunità.

È un percorso che abbiamo avviato ormai da lungo tempo - ha concluso il sindaco - che, grazie alla collaborazione delle diverse articolazioni della squadra Stato, sta dando importanti frutti non solo sul piano della repressione, ma anche della prevenzione, anche in termini culturali, rispetto ai fenomeni criminali che per lungo tempo hanno vessato il nostro territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova caserma a Santo Stefano in Aspromonte, Falcomatà: "Ottima notizia per la comunità"

ReggioToday è in caricamento