rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
L'intervento

Barca con 280 migranti intercettata al largo e scortata al porto di Reggio

Duplice operazione della Guardia di finanza. Un altro sbarco è avvenuto al porto di Crotone: fermati anche due presunti scafisti. Ad oggi i migranti sbarcati sulle coste calabresi nel 2022 sono più di 3.800 (2.140 solo nel Reggino)

Un motopeschereccio stipato con 280 migranti, di provenienza egiziana, bengalese e siriana, è stato scortato nel porto di Reggio Calabria da unità navali della Guardia di finanza che l'hanno intercettata al largo delle coste calabresi.

L'operazione, condotta nella serata di ieri, è stata duplice. La prima è scattata quando un velivolo delle fiamme gialle in perlustrazione avanzata sul Mediterraneo centrale aveva segnalato in rotta di avvicinamento all’Italia di un motopeschereccio stipato di migranti e di una barca a vela rispettivamente dirette verso lo stretto di Messina e il golfo di Squillace.

Nel corso della notte la prima imbarcazione è stata tenuta sotto discreto controllo da un pattugliatore del Gruppo aeronavale della Guardia di finanza di Messina che ne ha monitorato i movimenti sino al suo ingresso nelle acque territoriali italiane, a sud est di Reggio Calabria quando, insieme a un guardacoste della Sezione operativa navale di Reggio Calabria hanno fermato l'imbarcazione fatiscente che trasportava 280 migranti di provenienza egiziana, bengalese e siriana, prendendone il controllo e scortandola sino al porto di Reggio Calabria.

Nel frattempo una vedetta della Sezione operativa navale di Crotone ha individuato la barca a vela che si è inoltrata alla massima velocità consentita dal motore nella foce del fiume Neto, incagliandosi. I militari sono saliti a bordo per impedire la fuga degli scafisti e prendere il controllo.

Con il supporto di un pattugliatore del Gruppo aeronavale di Taranto, i militari hanno provato a disincagliare il natante ma visti i risultati negativi hanno trasbordato su una motovedetta delle Capitanerie di Porto di Crotone, giunta sul posto, i 78 migranti prevalentemente di nazionalità afgana e iraniana. I finanzieri hanno identificato due sospetti di nazionalità kirghisa e kazaka probabili scafisti e li hanno sottoposti a fermo. 

I numeri degli sbarchi

Ad oggi i migranti sbarcati sulle coste calabresi nel 2022 sono più di 3800 (2140 circa nel Reggino e 1650 nel Crotonese) di prevalente origine mediorientale (soprattutto curdi provenienti da Iran Iraq e Siria) o asiatica (pachistani e in misura minore afgani).

Sul totale di 51 trafficanti segnalati all’autorità giudiziaria nel corso dei servizi ben 29 responsabili sono stati individuati esclusivamente dai militari della Guardia di finanza e 22 nel corso di indagini congiunte con altre forze di polizia. I finanzieri hanno anche sequestrato 21 imbarcazioni.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barca con 280 migranti intercettata al largo e scortata al porto di Reggio

ReggioToday è in caricamento