rotate-mobile
Il concorso

“Scatti di valore”, il volontariato nella visione dei giovani: come partecipare

In corso di svolgimento la XIII edizione del contest fotografico del Csv di Reggio dedicato agli studenti

Si intitola “Scatti di valore: sguardi sui valori del volontariato” il concorso fotografico con il quale il Centro servizi per il volontariato dei due mari – Ets si rivolge alle studentesse e agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado della Città Metropolitana che avranno tempo fino al 18 aprile per cogliere in un “click” i valori che ispirano e motivano l’agire dei volontari.
 
Il bando, pubblicato sul sito web www.csvrc.it unitamente al modulo di candidatura, prevede la premiazione di tre fotografie e specifica che saranno premiati non solo gli autori, ma anche la scuola di appartenenza, a cui il Csv donerà un bene di utilizzo collettivo, a evidenziare simbolicamente come dall’impegno di pochi trae beneficio un’intera comunità. Gli studenti possono partecipare sia singolarmente che in gruppo.
 
“L’iniziativa – racconta il presidente del Csv reggino Ignazio Giuseppe Bognoni - si inserisce in un format più ampio ed articolato, giunto ormai alla sua XIII edizione, che coinvolge ogni anno oltre cinquanta quarte classi di diverse scuole secondarie di secondo grado e alcune decine di realtà non profit”.
 
Un'attività complessa, articolata in più step, che mira a promuovere opportunità significative di incontro tra i giovani e il mondo del volontariato, e che si basa sull’utilizzo di modalità attive ed esperienziali, che mirano a facilitare la libera espressione e il coinvolgimento diretto dei giovani.
Scatti di valore è un cammino che si sviluppa nell'arco dell'anno scolastico in quattro tappe: valori, percorsi, scatti, tracce.
 
La tappa dei valori, che ha coinvolto in quest’anno scolastico 57 quarte classi, consiste nella realizzazione di laboratori durante i quali si punta a favorire la libera espressione e la condivisione nel gruppo-classe dei valori personali nonché a evidenziarne le connessioni con i valori sanciti nella Carta dei valori del volontariato, che è cuore e motore di tutta l’attività.
 
È in pieno svolgimento ora la fase dei percorsi, che vede impegnati per tre mesi circa 120 studenti in brevi esperienze di volontariato presso associazioni ed enti del territorio, consentendo loro di sperimentarsi in esperienze di servizio concreto e di agire sul campo i valori di cittadinanza e di solidarietà.
 
Nella tappa degli scatti, il concorso fotografico appena bandito, sollecita i ragazzi a rappresentare creativamente, attraverso l’associazione di un’immagine e di una frase, i valori del volontariato.

I vincitori del concorso fotografico saranno premiati venerdì 10 maggio a Reggio Calabria, nel corso dell’ultima tappa del progetto – quella delle Tracce: un festoso raduno di studenti, volontari e docenti coinvolti in questa tredicesima edizione si Scatti di valore e aperto a tutti coloro che desiderino mettersi in ascolto dei giovani e del loro immenso portato di valori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Scatti di valore”, il volontariato nella visione dei giovani: come partecipare

ReggioToday è in caricamento