Gli "scrutini pazzi" delle comunali finiscono in prima serata su "Fatti e Misfatti"

A darne notizia è l'ex candidato sindaco Klaus Davi. La vicenda del conteggio dei voti sarà protagonista nella puntata condotta da Paolo Liguori su Tgcom24 delle ore ore 20.20

Klaus Davi

Il caso degli "scrutini impazziti" a Reggio Calabria finisce in prima serata. Questa sera, durante la puntata di Fatti e Misfatti, condotta da Paolo Liguori su Tgcom 24 alle ore 20.20 e alle 20.30 su canale 51 e 504 di Sky, (salvo sconvolgimenti del palinsesto sempre possibili in una rete all news di importanza nazionale), si parlerà di cosa non ha funzionato nel conteggio dei voti a sindaco nella città dello Stretto.

A darne notizia è l'ex candidato Klaus Davi che aggiunge "tre lunghe settimane per conteggiare poche centinaia di voti; i seggi di Archi in cui i presidenti di seggio distribuivano matite cancellabili per votare senza che nessuno controllasse; la rinuncia di oltre la metà dei rappresentanti o dei responsabili del seggio all’ultimo minuto sostituite con persone non all’altezza tanto che il conteggio di alcuni seggi è stato affidato e completato dalla Commissione elettorale, presieduta dal magistrato civile Giuseppe Campagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E ancora le anticipazioni della Commissione rilanciate alle agenzie nazionali mai smentite. La presunta vicinanza  di alcuni eletti nel consiglio comunale ad ambienti della ‘ndrangheta. Non ultima: l’inquietante presenza di alcuni dipendenti comunali e consiglieri comunali davanti ai seggi che distribuivano santini nella giornata di domenica in cui si votava".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, l'Ue "promuove" la Calabria: unica regione in Italia a ottenere il bollino verde

  • La Calabria perde la sua governatrice, è morta Jole Santelli

  • Le mani della 'ndrangheta in Trentino, schiaffo alla cosca Serraino: i nomi degli arrestati

  • Quando la presidente della Regione Jole Santellì parlò della sua malattia: il tumore

  • Operazione “Pedigree 2”, cinque fermi contro la cosca Serraino

  • Nuovo pentito a Reggio Calabria, i suoi verbali entreranno nel processo "Ghota"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ReggioToday è in caricamento