rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
L'accordo

Servizi mutualistici per i commercianti: accordo tra Confcommercio e Cesare Pozzo

Il presidente Lorenzo Labate è soddisfatto per la possibilità offerta

Una firma per la salute dei commercianti. E' stato siglato, infatti,  l’accordo tra Confcommercio Reggio Calabria e la società nazionale di mutuo soccorso Cesare Pozzo - Ets, alla presenza del presidente della Cesare Pozzo, Andrea Giuseppe Tiberti e del presidente di Confcommercio Lorenzo Labate.

Un ottimo risultato, fortemente voluto dall’associazione dei commercianti reggina poiché va nella direzione di offrire maggiori tutele ai commercianti a condizioni di vantaggio, in un momento in cui la crisi e le difficoltà del quotidiano portano molti imprenditori a non prendere neppure in considerazione forme di tutela del bene più prezioso che è la salute.

Per il presidente di Confcommercio Labate “L’accordo con Cesare Pozzo, leader nella mutualità sanitaria integrativa su scala nazionale, è un' opportunità in più per gli imprenditori e lavoratori autonomi, nostri associati, per tutelare a condizioni di vantaggio la salute propria e dei familiari. Viviamo in un'epoca in cui anche la sanità nazionale sta stentando ad assistere il cittadino ed in cui le differenze di livelli di assistenza nei vari territori sono notevoli. Anche i costi sono spesso ed ancor più in questa fase difficile, un deterrente rispetto alle necessità di effettuare controlli, visite specialistiche ed esami diagnostici preventivi o garantirsi coperture a seguito di incidenti subiti”.

“Questo accordo – continua Labate - consente agli imprenditori di meglio tutelarsi e di tutelare eventualmente anche i familiari in un momento in cui c'è bisogno di coprirsi le spalle”.

Entusiasta anche il presidente della mutua sanitaria Cesare Pozzo, Andrea Giuseppe Tiberti che vede l’accordo con Confcommercio provinciale come un’opportunità per fare meglio conoscere alle realtà imprenditoriali del territorio il valore ed i “valori” della CesarePozzo: “Con l’intesa siglata con Confcommercio ci occupiamo dei commercianti e dei lavoratori autonomi, ossia di coloro che non hanno una copertura. Il nostro ente, che quest’anno compie 145 anni, nasce con lo scopo di offrire quei servizi necessari a garantire il diritto universale alle cure e con il sogno che lo Stato un giorno le avrebbe garantite a tutti. E’ per questo che non possiamo permetterci che lo Stato arretri troppo ed è fondamentale che ci sia un equilibrio tra l’intervento del non profit e quello pubblico, sia in ambito santiario, sia per l’istruzione”.

L’intesa - i cui profili operativi sono curati dal presidente regione Calabria della Cesare Pozzo Antonino Zumbo e dal direttore di Confcommercio Reggio Calabria Fabio Giubilo - prevede di offrire ai soci Confcommercio specifiche agevolazioni utili ad accedere ai servizi mutualistici, estendendo agli imprenditori e lavoratori autonomi una forma di tutela ad oggi prevista dal Ccnl per i lavoratori dipendenti.

Nello specifico, gli interventi sussidiabili, che variano in base al piano scelto, comprendono: interventi chirurgici (onorari dei professionisti; diritti di sala operatoria; materiali di intervento ed eventuali apparecchi protesici; retta di degenza etc); ricovero ospedaliero; visite specialistiche fino a un massimo di 400 euro nell’anno solare; esami diagnostici strumentali, esami di laboratorio, accesso al pronto soccorso, cicli di terapie a seguito di infortunio sul lavoro; prevenzione e controlli di prevenzione presso studi dentistici convenzionati, assistenza domiciliare sanitaria fino a un massimo di 1.000 euro nell’anno solare.

In forza dell’accordo viene istituito presso gli uffici Confcommercio in Via Zecca, uno sportello informativo per i commercianti in cui i funzionari della Cesare Pozzo, sede provinciale di Reggio Calabria, forniranno informazioni sulle tipologie di assistenza e sulle diverse coperture.

Le persone fisiche e i titolari delle aziende associate a Confcommercio potranno sottoscrivere domanda di adesione volontaria alla mutua sanitaria Cesare Pozzo e così accedere alle prestazioni a condizioni di favore ed esclusive: a seconda delle diverse forme di tutela è previsto in convenzione un contributo di iscrizione dai 300 euro (tutela base) ai 600 euro (tutela Lavoro Autonomo Light). Infine, il socio Confcommercio, oltre alle condizioni di favore nell’accesso, potrà richiedere direttamente alla Confcommercio di Reggio Calabria un contributo pari al 10% de costo sostenuto per il primo anno e pari al 5% per gli anni successivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizi mutualistici per i commercianti: accordo tra Confcommercio e Cesare Pozzo

ReggioToday è in caricamento