menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Servizio civile universale, pubblicato il bando per la selezione di 26 operatori volontari

L'associazione Piccola Opera Papa Giovanni Onlus selezionerà 26 volontari. Sarà possibile presentare la domanda di partecipazione al progetto fino alle ore 14 di lunedì 8 febbraio 2021 

L'associazione Piccola Opera Papa Giovanni Onlus selezionerà 26 volontari, di età compresa tra i 18 e i 28 anni, da impiegare nei progetti di servizio civile universale.

Fino alle ore 14 di lunedì 8 febbraio 2021 sarà possibile presentare la domanda di partecipazione al Progetto SuperAbile 2020, che si realizzerà tra il 2021 e il 2022, presso le sedi di realizzazione dell’ente attuatore, che coprono la città di Reggio Calabria ed alcuni territori della provincia.

La progettualità, condivisa con la Fict, Federazione italiana delle comunità terapeutiche, si propone l’obiettivo di realizzare interventi specifici di miglioramento della qualità di vita delle persone più fragili, favorendone i processi di promozione e sviluppo, incentivandone l’inclusione sociale e lavorativa, promuovendo la cittadinanza attiva e l’accesso alle opportunità territoriali degli stessi.

Per ottenere maggiori informazioni sul percorso è possibile visitare il sito della Piccola Opera Papa Giovanni Onlus o comunque rivolgersi al dottor Alessandro Petronio e all’avvocato Lucia Lipari,
contattando il numero 0965890135 o mandando una email a formazione@piccolaopera.org e/o
centrostudi@piccolaopera.org.

La modalità di presentazione delle domande, inoltre, prevede per gli aspiranti candidati la produzione della domanda esclusivamente attraverso la piattaforma DOL, raggiungibile tramite pc, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema.

I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID, il sistema pubblico di identità digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia
Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali
servizi offre e come si richiede.

Per la domanda online di Servizio civile occorrono credenziali SPID di livello di sicurezza 2. I cittadini di
Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

È importante evidenziare che in considerazione degli scenari assai incerti di evoluzione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, ancora in atto, non si esclude che i progetti, in fase di attuazione, possano
essere soggetti a rimodulazioni temporanee, sia con riferimento alle modalità operative (privilegiando ad esempio le modalità da remoto per la formazione e per lo stesso servizio) sia, laddove la situazione lo rendesse necessario, attraverso una modifica degli obiettivi o delle sedi progettuali originarie.

In ogni caso l’operatore volontario coinvolto sarà chiamato ad esprimere il proprio consenso alla prosecuzione del progetto così come rimodulato. 

Sui siti internet del Dipartimento: www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it e www.scelgoilserviziocivile.gov.it è disponibile la guida per la compilazione e la presentazione della Domanda On Line con la piattaforma DOL.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento