rotate-mobile
Cronaca Gioia Tauro

Si torna in piazza per la sanità, con Conia anche De Magistris

Per l'ex candidato governatore: “C’è bisogno di risorse e di una programmazione politica in grado di far cessare la progressiva spoliazione della sanità pubblica calabrese"

La sanità regionale è uno dei nodi cruciali e la maggioranza uscita fuori dalle ultime elezioni, in perfetta continuità con quelle precedenti, sembra intenzionata sulla via del commissariamento anziché sul recupero di servizi e risorse per dare finalmente risposte ai cittadini che chiedono una sanità decente e adeguata.

Nella giornata di sabato 30 ottobre a Gioia Tauro, cittadini ed associazioni insieme al movimento "demACalabria” si ritroveranno insieme per ribadire l’importanza del diritto alla salute e per riaffermare l’importanza di una sanità pubblica ed efficiente. In piazza ci saranno Luigi de Magistris, Michele Conia e una folta rappresentanza del nostro movimento politico che non ha mai smesso di supportare le vertenze territoriali e che è l’unica forza politica che può rivendicare la vicinanza sempre e in ogni dove nelle battaglie per il diritto alla salute, all’ambiente, al lavoro.

“C’è bisogno di risorse e di una programmazione politica in grado di far cessare la progressiva spoliazione della sanità pubblica calabrese – ha commentato Luigi de Magistris – pertanto sabato prossimo saremo nelle piazze insieme ai cittadini calabresi che chiedono a gran voce il riconoscimento di quello che è un diritto costituzionalmente garantito, quello a poter essere curati nel proprio territorio senza dover imbarcarsi in viaggi della speranza ogni volta”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si torna in piazza per la sanità, con Conia anche De Magistris

ReggioToday è in caricamento