rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Il tavolo

Sicurezza nei quartieri, nasce la collaborazione tra istituzioni e cittadini per piani di intervento

Si è tenuto un tavolo inter-istituzionale in prefettura con il gruppo Miti Unione del Sud e la Rete dei Comitati

Luoghi difficili e zone da rigenerare e restituire alla cittadinanza nei vari quartieri: il tema della sicurezza è quello più sentito e discusso. Per questo il gruppo Miti Unione del Sud e la rete dei Comitati di quartiere avevano fatto istanza al prefetto di Reggio Calabria per affrontare il problema e cercare di arginare i fenomeni più problematici. 

Il tema sicurezza è da sempre prioritario, non solo per reprimere l'illegalità e intensificare i controlli di polizia, ma anche sull'aspetto importantissimo della prevenzione, intesa come occasione di presidio sociale degli spazi pubblici per strapparli alla malavita.  Ci sono in città zone difficili e occorre agire, partendo dal basso, dai cittadini per cambiare.

Così ecco che si è tenuto presso la prefettura un tavolo inter-istituzionale. Al tavolo, in qualità di promotori, ha partecipato una delegazione del gruppo Miti Unione del Sud e della Rete dei Comitati di quartiere di Reggio Calabria e poi il prefetto Mariani, ed ancora il Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, il questore Megale, il comandante provinciale dei carabinieri Guerrini, il dirigente e il comandante della polizia metropolitana, l’assessore comunale al ramo e il comandante della polizia municipale.

Partendo dalla discussione dalle problematiche più tangibili in città, soprattutto nelle zone più disagiate come il rione Marconi, si sono tracciati gli indirizzi per avviare una collaborazione tra istituzioni e cittadini con il fine di costituire un organo collegiale partecipato che si riunirà periodicamente per affrontare specifiche tematiche ed emergenze del territorio, per le quali andranno costruite congiuntamente azioni, misure e piani di intervento.

Parlano di "risultato straordinario" i cittadini del gruppo Miti e della Rete e spiegano che "in un territorio come Reggio Calabria, oggi più che mai, vi è il bisogno di sentire vicina la presenza delle istituzioni e di lavorare insieme per migliorare la qualità di vita in città, anche attraverso lo sviluppo di un processo culturale finalizzato a coinvolgere sempre più cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza nei quartieri, nasce la collaborazione tra istituzioni e cittadini per piani di intervento

ReggioToday è in caricamento