rotate-mobile
La visita / Cinquefrondi

I sindaci della "Città degli Ulivi" a confronto con la prefetta Vaccaro

Conia, primo cittadino di Cinquefrondi, e presidente dell’assemblea dell’associazione, ha illustrato i contenuti di un documento redatto da tutti i sindaci, con il quale sono state evidenziate le principali problematiche del territorio

Nell’ambito degli incontri programmati sul territorio con le istituzioni e le realtà locali, la prefetta Clara Vaccaro si è recata, questa mattina, presso il Comune di Cinquefrondi, per un confronto con i sindaci dei Comuni aderenti all’associazione "Città degli ulivi" (Anoia, Candidoni, Cinquefrondi, Cittanova, Cosoleto, Delianuova, Feroleto della Chiesa, Galatro, Giffone, Gioia Tauro, Laureana di Borrello, Maropati, Melicuccà, Melicucco, Molochio, Oppido Mamertina, Palmi, Polistena, Rizziconi, Rosarno, San Ferdinando, San Giorgio Morgeto, San Pietro di Caridà, San Procopio, Santa Cristina d'Aspromonte, Sant'Eufemia d'Aspromonte, Scido, Seminara, Serrata, Sinopoli, Taurianova, Terranova Sappo Minulio, Varapodio).

Nell’occasione, il primo cittadino di Cinquefrondi, Michele Conia, presidente dell’assemblea dell’associazione, ha illustrato alla prefetta i contenuti di un documento congiunto, redatto d’intesa da tutti i sindaci, con il quale sono state evidenziate le principali problematiche del territorio.

"L’attenzione, - fanno sapere dalla prefettura - in particolare, è stata posta sulla sicurezza dei rappresentanti delle istituzioni; sui rischi connessi al fenomeno degli animali vaganti; sulle criticità del sistema sanitario; sul dissesto idrogeologico e sugli incendi; sulla vicenda dei tirocinanti; sull’impiego dei fondi Pnrr, anche alla luce della diffusa carenza di personale; sulla gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata; sull’integrazione dei braccianti agricoli; sulle rivendicazioni degli agricoltori". La prefetta ha assicurato che si attiverà per il superamento delle diverse criticità, coinvolgendo i soggetti istituzionali competenti e favorendo il dialogo tra i rappresentanti degli Enti interessati.

Al termine, la rappresentante del governo, accompagnata dai presidenti dell’assemblea e del comitato direttivo dell’associazione, Michele Conia e Marco Caruso, ha visitato l’istituto di istruzione superiore V. Gerace di Cittanova, dove è stato accolta dal sindaco, Francesco Cosentino, dalla dirigente, dott.ssa Maria Antonella Timpano, e dai rappresentanti degli studenti.

I ragazzi dei licei classici e artistici hanno rappresentato, con passione, lucidità e partecipazione, le preoccupazioni per il futuro dello storico Istituto, con particolare riferimento alle carenze strutturali e alle conseguenze dell’attuazione del dimensionamento, fornendo un lodevole esempio di cittadinanza attiva e attenta.

La mattinata si è conclusa con la visita, alla presenza anche del sindaco di San Giorgio Morgeto, Salvatore Valerioti, dell’azienda olearia San Giorgio dei F.lli Fazari, realtà imprenditoriale che valorizza una risorsa locale con la realizzazione di prodotti di eccellenza particolarmente apprezzati, in Italia e all’estero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindaci della "Città degli Ulivi" a confronto con la prefetta Vaccaro

ReggioToday è in caricamento