rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Acqua

Servizio idrico, accordo tra il Comune di Reggio Calabria e Sorical

L'amministratore Calabretta: "Partiamo dalla città più grande della Calabria per numero di abitanti e per complessità delle opere che andremo a gestire"

Il Comune di Reggio Calabria e la società Sorical, che gestisce per conto della Regione Calabria le risorse idriche calabresi, hanno sottoscritto in mattinata un accordo operativo per l'avvio del servizio idrico integrato.

L'atto è stato firmato, alla presenza del governatore Roberto Occhiuto, a Catanzaro alla Cittadella regionale, da Paolo Brunetti, sindaco facente funzioni del Comune di Reggio Calabria, e dall'amministratore unico di Sorical, Cataldo Calabretta. Era presente anche il governatore della Calabria, Roberto Occhiuto.

Calabretta: "Partiamo dalla città più grande della Calabria"

"Oggi - ha affermato l'amministratore unico Calabretta - mettiamo un ulteriore tassello al processo di riorganizzazione del servizio idrico integrato atteso da anni in Calabria e mai attuato. Dopo la pubblicizzazione della Sorical e la contestuale uscita della liquidazione, la Calabria ha un gestore industriale completamente pubblico con i Comuni che saranno protagonisti di questa nuova fase".

"Partiamo dalla città più grande della Calabria per numero di abitanti e per complessità delle opere che andremo a gestire. Oramai - ha concluso - abbiamo alle spalle gli anni in cui si facevano gli annunci e poi di concreto non accadeva nulla. Siamo disponibili a incontrare tutti i sindaci e discutere le esigenze del territorio e sottoscrivere - conclude - i relativi accordi operativi come quello sottoscritto oggi con il Comune di Reggio Calabria".

Brunetti: "Siamo consapevoli che si tratta di un percorso irreversibile"

"Nei mesi scorsi abbiamo avuto dei momenti, anche animati, poi ho ricevuto una telefonata del presidente Occhiuto per fissare un incontro e trovare le soluzioni per superare le incomprensioni. Negli ultimi tre mesi abbiamo avuto un confronto assiduo, leale e schietto e oggi sono felice di sedermi per sottoscrivere questo atto".

Queste le parole di Paolo Brunetti, sindaco facente funzioni, che come scrive la Dire, ha aggiunto: "Reggio Calabria è una realtà consolidata nell'idrico. Gestiamo il servizio con due società di proprietà del Comune: Hermes per le fatturazioni e Castore per le manutenzioni delle reti". "In questo anno - afferma - non cambierà nulla, ma di fatto inizieremo a collaborare con Sorical e poi Hermes fatturerà direttamente con Sorical. Abbiamo anticipato un pò i tempi - conclude Brunetti - perché siamo consapevoli che si tratta di un percorso irreversibile".

Occhiuto: "Sono molto contento che Reggio Calabria abbia inteso aprire questa nuova stagione"

"Tra gli Enti locali e la Regione è giusto che ci sia un rapporto civile, improntato al principio della leale collaborazione, così è. Al di là delle appartenenze politiche, delle sensibilità, si lavora tutti per migliorare la Calabria e i territori che si governano".

E' quanto ha affermato il governatore Roberto Occhiuto: "Ho raccolto una Regione che aveva una società, quella che si occupava degli acquedotti e della grande adduzione, in liquidazione, un sistema idrico fatiscente e ho cercato di riformarlo. Con una legge regionale abbiamo posto fuori dalla liquidazione Sorical. Oggi i risultati stanno arrivando. Più del 60 per cento dei Comuni - evidenzia - ha deciso di aderire alla nuova autorità unica Arrical, che si occuperà anche di idrico e che poi, attraverso i Comuni, avrà il controllo del processo della gestione integrata delle acque.

Su Sorical stiamo facendo importanti passi in avanti per fare di questa start-up, considerata da molti osservatori potenzialmente molto ricca, una società capace di gestire il ciclo integrato delle acque. Sono molto contento che la città di Reggio Calabria abbia inteso aprire questa nuova stagione. L'auspicio - ha concluso il presidente della Regione Calabria - è che insieme si possa lavorare per dimostrare, al di là delle sensibilità, delle appartenenze, che la Calabria è governabile anche nell'idrico, settore strategico, purtroppo non governato negli ultimi venti anni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio idrico, accordo tra il Comune di Reggio Calabria e Sorical

ReggioToday è in caricamento