Cronaca

Smart Games, gli Special Olympics reggini premiati al Teatro comunale di Catanzaro

Alla Cerimonia di premiazione hanno preso parte tutti gli atleti calabresi. La soddisfazione di Luisa Elitro, direttrice del team Calabria

Gli Special Olympics di Reggio Calabria continuano ad inanellare successi e grandi soddsfazioni. Gli atleti reggini sono stati premiati ieri, insieme agli sportivi di tutta la regione, sul palco del Teatro comunale di Catanzaro, per aver partecipato agli Smart Games, organizzati in modalità “a distanza” lo scorso giugno.

Anche il nostro territorio è stato parte integrante di un evento sportivo riconosciuto dal Comitato olimpico internazionale e ispirato al programma educativo Special Olympics che propone iniziative dedicate alle persone con disabilità intellettiva e per ogni livello di abilità.

Al fine di garantire la continuità dell’attività sportiva e l’esercizio delle discipline inserite nei Giochi nazionali, che originariamente dovevano disputarsi a Varese dal 13 al 18 giugno, Special Olympics ha offerto agli atleti, supportati dalle famiglie, la possibilità di gareggiare svolgendo delle prove, con tempi, misure e valutazioni in tante discipline sportive, mediante l’utilizzo di video tutorial.

A consegnare i riconoscimenti nel corso della cerimonia, condotta da Domenico Gareri, sono stati l’assessore regionale alle politiche sociali, Gianluca Gallo, e l’assessore allo sport del Comune di Catanzaro, Domenico Cavallaro, che hanno evidenziato la massima disponibilità a supportare le attività di Special Olympics riconoscendone il valore della mission.

Ospite a sorpresa anche Luca Abete da Striscia la notizia che ha salutato e chiamato sul palco tutti i giovani premiati e le rispettive associazioni di appartenenza: Diversamente in gioco, Lucky friends, Tike sport per la provincial di Catanzaro; Meglio insieme (Cosenza); Andromeda, Girasoli della Locride e L’Aquilone (Reggio Calabria). Ad animare la giornata anche la musica con l’emozionante esibizione del duo calabrese Shark e Groove.

La direttrice del team Calabria, Luisa Elitro, ha spiegato che “proprio nel momento più duro del lockdown, gli atleti “speciali”, che da sempre hanno saputo affrontare e superare ostacoli, si sono mostrati al pubblico come un valido esempio per tutti, nonché fonte di ispirazione per la loro forza e tenacia.

I nostri partecipanti si sono rivelati delle autentiche sorprese ai Giochi nazionali e la manifestazione al Teatro comunale ha offerto loro la meritata vetrina e l’occasione di lanciare un messaggio socio-culturale importante”.

Durante la giornata è stata proiettata una sintesi significativa degli Smart Games 2020, con il saluto direttore nazionale del Movimento Special Olympics Italia, Alessandra Palazzotti. C’è stata anche l’opportunità di ammirare video, interviste e cartoline del territorio che, grazie anche alla trasmissione sui circuiti televisivi locali e nazionali offriranno un’opportunità di promozione della Calabria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smart Games, gli Special Olympics reggini premiati al Teatro comunale di Catanzaro

ReggioToday è in caricamento