Spropoli, intercettata imbarcazione con 50 migranti a bordo: fermati i presunti scafisti

Il pattugliatore della Guardia di finanza ha intercettato un peschereccio battente bandiera egiziana al largo delle coste di Palizzi, il natante è stato sequestrato

Un pattugliatore della Guardia di finanza

È terminata la notte scorsa una complessa operazione aeronavale della Guardia di finanza, iniziata alcuni giorni fa, con l'obiettivo di colpire nella sua fase terminale il traffico di migranti che, nonostante l' emergenza dovuta alla pandemia, ha continuato a interessare le coste nazionali e calabresi. Due imbarcazioni sospette, partite presumibilmente dalla Turchia sono state intercettate e bloccate a Crotone, precisamente a Capo Colonna, e un'altra nei pressi di Spropoli, sulla costa jonica reggina.

Un pattugliatore del Gan di Taranto è riuscito ad affiancare attorno alle 3 del mattino nei pressi di Spropoli un peschereccio presumibilmente egiziano in avvicinamento con una cinquantina di migranti a bordo di provenienza prevalentemente mediorientale e asiatica, nonché i sospetti conduttori della navigazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A causa delle condizioni meteo che rendevano non consigliabile un trasbordo dei migranti, il natante, in grado di navigare autonomamente, è stato condotto verso Reggio Calabria, dove è arrivato attorno alle 8 di questa mattina. I sospetti responsabili trovati a bordo saranno messi a disposizione delle autorità giudiziarie e i battelli sequestrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, l'Ue "promuove" la Calabria: unica regione in Italia a ottenere il bollino verde

  • La Calabria perde la sua governatrice, è morta Jole Santelli

  • Le mani della 'ndrangheta in Trentino, schiaffo alla cosca Serraino: i nomi degli arrestati

  • Quando la presidente della Regione Jole Santellì parlò della sua malattia: il tumore

  • Operazione “Pedigree 2”, cinque fermi contro la cosca Serraino

  • Nuovo pentito a Reggio Calabria, i suoi verbali entreranno nel processo "Ghota"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ReggioToday è in caricamento