rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Cronaca

Pmi Day, Caffè Mauro apre le porte agli studenti del Boccioni-Fermi

Gli studenti hanno potuto osservare e conoscere le varie fasi della lavorazione del caffè, scoprendo la bellezza del "saper fare italiano"

Oggi, in occasione della tredicesima edizione del Pmi Day, la Giornata Nazionale delle piccole e medie imprese di Confindustria, Caffè Mauro ha aperto le porte del proprio stabilimento di Reggio Calabria agli studenti del terzo e quarto anno dell'Istituto professionale Boccioni-Fermi di Reggio Calabria.

Una visita guidata in azienda dove gli studenti hanno potuto osservare e conoscere le varie fasi della lavorazione del caffè, scoprendo la bellezza del “saper fare italiano”, nel mondo espressione di innovazione, creatività, competenza e tradizione.

Valori di cui Caffè Mauro si fa da sempre portatore, volti a rafforzare il legame con il territorio di appartenenza e a consolidare il proprio patrimonio di esperienze. L’iniziativa è stata organizzata con le associazioni di Confindustria, che dal 2010 vede ogni anno le piccole e medie imprese ospitare i giovani con visite guidate e incontri, pensata per diffondere la cultura d’impresa e orientare le nuove generazioni alle professioni che il mondo del lavoro può offrire.

"Tenevo ad essere presente in questa azienda che è sempre stato un simbolo della tradizione imprenditoriale vincente del nostro territorio - ha dichiarato Daniele Diano, presidente piccola industria di Unindustria Calabria -. Il suo prodotto esportato in oltre 60 paesi fa sentire il profumo della nostra Calabria e di un top player del caffè torrefatto in tutto il mondo. Il tema della bellezza non poteva che esserne sublimato in uno dei plant produttivi più accoglienti dell’intero territorio italiano e in una azienda che fa parte della nostra storia e di cui siamo orgogliosi. Per gli studenti e i più giovani questa opportunità è straordinaria, una esperienza da custodire e apprezzare".

Valerio Chinè, chief operating officer di Caffè Mauro S.p.A. ha commentato a margine della visita: "La ‘grande bellezza’ dell’industria italiana, non è solo il risultato di sapienze, esperienze o processi di qualità che rendono il Made in Italy un affascinante biglietto da visita del nostro Paese. A far respirare qualcosa di unico e magico, ci sono i valori e la ricerca costante del ‘far bene’ che riproducono un patrimonio inestimabile e da condividere con le giovani generazioni, per raccontare storie di successo, di sani principi e di etica e cultura del lavoro.

La Caffè Mauro si è ritagliata nel tempo un ruolo di premium brand mantenendo il legame con la sua storia, col suo territorio e con l’identità valoriale del fondatore Demetrio Mauro che, nel 1949, ha sperimentato la bellezza di intraprendere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pmi Day, Caffè Mauro apre le porte agli studenti del Boccioni-Fermi

ReggioToday è in caricamento