Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lavoratori Avr non pagati da sei mesi a Villa, l'Usb: "Cosa c'è dietro? Comportamento inspiegabile"

Il rappresentante sindacale Angelo Mautone ha denunciato la situazione del settore rifiuti, trovando la causa in una "politica molto discriminante su tutto"

 

"In questi giorni ho visto molti comunicati stampa e vari video ed è giusto che, come rappresentante dei lavoratori, io faccia chiarezza. A differenza di Reggio, noi del comparto di Villa San Giovanni e Comuni associati avanziamo un credito di sei mensilità", così inizia l'appello di Angelo Mautone, rappresentante Usb sindacale aziendale di Avr spa, per la situazione rifiuti e lavoro che non accenna ad arrivare ad un punto di svolta.

Il coronavirus e la generale emergenza ha certamente aumentato la pericolosità di ogni servizio lontano da casa, ma nonostante i dipendenti Avr continuino ad effettuare la propria mansione su Villa e nei territori di loro competenza, i giusti pagamenti mancano ormai da diverso tempo.

Una vicissitudine che secondo lo stesso Mautone trova causa scatenante nella "politica molto discriminante su tutto di Avr. Con il nostro sindacato viene negata ogni tipo di comunicazione anche se ci spetta come da contratto collettivo. Il problema non viene mai affrontato a fondo perchè nessuna entità preposta come Prefettura, Commissione nazionale degli appalti e Amministrazioni, si interessa mai.

Da due anni a questa parte mi sono chiesto 'che cosa c'è dietro?' Inspiegabile questo comportamento. Spero sia possibile - conclude il rappresentante sindacale - aprire un dialogo per avere i diritti dei lavoratori negati sino adesso."

Potrebbe Interessarti

Torna su
ReggioToday è in caricamento