rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca

Strutture psichiatriche in prefettura, Usb e Coolap: "Sconfortante l’assenza della struttura commissariale"

La prefetta Vaccaro ha acconsentito alla richiesta di convocare in tempi rapidi un nuovo incontro previsto per lunedì 22 aprile

"Come USB e Coolap abbiamo salutato con favore la convocazione del tavolo, richiesto più volte negli ultimi tempi al prefetto di Reggio Calabria, che si è riunito ieri pomeriggio. Eppure grande è stato lo sconforto nel vedere la mancata presenza della struttura commissariale regionale, fondamentale per avere piena contezza sul reale stato di avanzamento di quel percorso per la conversione delle strutture concordato il 31 gennaio scorso".

Così in una nota l'Usb Reggio Calabria e il Coordinamento lavoratori psichiatria che in una nota sottolineano: "Non pretendevamo la presenza del presidente Occhiuto o del sub commissario Esposito, sicuramente oberati di impegni, ma che non abbiano sentito il dovere almeno di delegare qualcuno, è stato da noi recepito come un segnale di indifferenza totale, verso le istituzioni territoriali e verso operatori, pazienti e i loro familiari che da tempo vivono in un limbo.

La dott.ssa Di Furia, direttore generale dell’Asp reggina, ha fatto un resoconto della corrispondenza intercorsa con gli uffici catanzaresi, provando a fare un quadro delle attività svolte negli ultimi tempi, ma le stesse richieste avanzate all’Asp dalla Regione sono parse, per chi da anni è vittima di tarantelle burocratiche, un’ulteriore inspiegabile perdita di tempo".

"E ancora una volta - continuano Usb e Coolap - siamo costretti a ribadire che il tempo a disposizione per le cooperative interessate si sta consumando inesorabilmente. Eppure le richieste che abbiamo avanzato non sono astruse. Semplicemente abbiamo chiesto di ratificare con un accordo transitorio una trasformazione che tutti gli attori al tavolo dicono necessaria per dare risposte alle cooperative, nonché per colmare lacune prestazionali nel territorio. Solo una prospettiva certa, e regolata in maniera trasparente, può assicurare la sopravvivenza delle attuali strutture".

L'Unione sindacale di base e il Coordinamento ringraziano "ancora una volta la sensibilità del prefetto di Reggio Calabria, dott.ssa Vaccaro, che ha acconsentito alla nostra richiesta di convocare in tempi rapidi un nuovo incontro. Ci auguriamo che i giorni che mancano a questo nuovo appuntamento, previsto per il 22 aprile, consentano al presidente Occhiuto e alla sua struttura commissariale di arrivare quel giorno con risposte certe e non ulteriori tentativi dilatori, assolutamente non più tollerabili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strutture psichiatriche in prefettura, Usb e Coolap: "Sconfortante l’assenza della struttura commissariale"

ReggioToday è in caricamento