menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il vice presidente Spirlì vicino la targa nel giorno dell'inaugurazione

Il vice presidente Spirlì vicino la targa nel giorno dell'inaugurazione

Staccata la targa dalla nuova sede della Lega, Spirlì: "Gesto scemo e vigliacco"

Il vice presidente della Regione Calabria commenta l'episodio con un post pubblicato sui social e sottolinea "grazie a quanto accaduto, il nostro partito sta raccogliendo conferme, anche inaspettate"

"Se la Lega fosse una targhetta...ma la Lega è un Sentimento! Il più italiano, in un silenzio della democrazia che sta accompagnando la nostra Nazione al baratro! E i sentimenti non si possono staccare dal cuore".

Con queste parole, pubblicate su Facebook, Nino Spirlì, vicepresidente della Regione Calabria, commenta a proposito della targa col simbolo della Lega che ignoti hanno staccato dal muro accanto alla porta della nuova sede del Carroccio, inaugurata pochi giorni fa sulla centralissima via Miraglia.

"Agli scemi che hanno perso una buona occasione notturna per godersi la via Marina - aggiunge Spirlì - va il mio ringraziamento: grazie al loro gesto vigliacco, il nostro partito sta raccogliendo conferme, anche inaspettate, da parte della gente perbene di una città ferita e desiderosa di rinascere e cambiare registro. Che viva la Lega!".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Stanchezza primaverile? Sintomi e rimedi naturali

Cura della persona

Trattamenti estetici per ciglia: la parola al dermatologo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento