Domenica, 14 Luglio 2024
Il plauso / Taurianova

Taurianova Capitale italiana del libro: le reazioni della politica

Il progetto presentato dal Comune della Piana di Gioia Tauro è stato scelto dal ministero della Cultura

Taurianova, cittadina della Piana di Gioia Tauro, in provincia di Reggio Calabria, è la Capitale italiana del libro 2024. E' stata confermata la scelta fatta dalla giuria del ministero della Cultura, presieduta da Pierfranco Bruni, che ieri aveva sottolineato nelle motivazioni le grandi potenzialità del progetto di Taurianova. 

Le reazioni del mondo politico calabrese

"Taurianova Capitale del libro 2024, orgoglio per la Calabria". Così Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, commenta l'importante nomina per il Comune della Piana. "Congratulazioni a Taurianova, scelta dal ministero della Cultura. Una bellissima notizia per la nostra regione, un motivo di orgoglio per tutta la Calabria.

Un’occasione per far conoscere a livello nazionale e internazionale una città piena di cultura e di tradizioni, cambiando la narrazione degli ultimi decenni e facendo emergere le opportunità positive del nostro territorio. Auguri e buon lavoro all’amministrazione comunale e a tutti i taurianovesi, che saranno i veri protagonisti di questa importante ribalta".

Soddisfazione anche dalla vicepresidente della giunta regionale Giusi Princi: "Grande potenzialità di sviluppo e di valorizzazione culturale e sociale del territorio questa la motivazione della giuria che ha premiato Taurianova Capitale italiana del Libro per l’anno 2024.

Il progetto è stato votato all’unanimità da una giuria autonoma e indipendente dal Ministero, presieduta dal professor Pierfranco Bruni. Il riconoscimento rappresenta una bellissima pagina non solo per Taurianova ma anche per tutta la Calabria perché rappresenta la strada da percorrere per la di crescita e la rinascita, non solo di una piccola realtà ma dell’intera regione.

È il riscatto di un territorio che va oltre gli stereotipi, supportando la Calabria che ha bisogno di tutte le sue forze migliori per raccontare di sé la grande voglia di cambiamento. Mi congratulo con il sindaco di Taurianova Rocco Biasi, con l’assessore alla cultura Maria Girolama Fedele, con la giunta e la cittadinanza per il traguardo raggiunto. Ho da subito creduto nelle potenzialità di questa candidatura, nella validità del progetto nato come potente segno di speranza in uno dei periodi più tragici per l’umanità. Ogni biblioteca che riapre riaccende le speranze e io mi sento parte della comunità taurianovese che ha affidato il proprio futuro alla cultura, all’istruzione, ai saperi".

Il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Filippo Mancuso, rivolge le più sincere congratulazioni alla città di Taurianova e alla sua Amministrazione comunale per essere stata scelta come Capitale italiana del libro 2024 dal inmistero della Cultura. Questo prestigioso riconoscimento è un tributo alla ricchezza culturale della Calabria e alla sua vivace comunità letteraria, contribuendo così alla costruzione di una società più coesa e inclusiva. Auguro ai cittadini di Taurianova, insieme a tutti i calabresi, di valorizzare questa straordinaria opportunità materiale e immateriale".

Per Emma Staine, assessora regionale alle politiche sociali e trasporti, la nomina "è il tributo alla cultura calabrese. Esprimo il massimo apprezzamento per la proclamazione di Taurianova Capitale del Libro 2024 perché ciò rappresenta un momento di grande riconoscimento per la nostra comunità.

Il sindaco Roy Biasi e l'intera amministrazione comunale meritano un plauso per aver essersi spesi totalmente in questo importante progetto che, siamo certi, avrà un impatto positivo non solo sul territorio locale, ma sull'intera regione. In questa terra di grandi contraddizioni, Taurianova sarà capace di esprimere le immense potenzialità culturali che caratterizzano la Calabria.

Attraverso la promozione della lettura e la diffusione dei libri, la nostra città ha l'opportunità di valorizzare le nostre ricchezze e di trasmettere un'immagine autentica e positiva della nostra regione, troppo spesso affidata a una narrazione carica di pregiudizi. Siamo fiduciosi che questa designazione porterà benefici tangibili e duraturi per tutti i cittadini e ne siamo grati a tutti coloro che hanno contribuito a renderla possibile".

"Congratulazioni e grazie per questo regalo a tutta la Calabria!" da Tilde Minasi, senatrice della Lega, che su Facebook scrive: "La giuria ministeriale ha scelto all’unanimità il progetto dell’Amministrazione comunale guidata dal bravissimo Roy Biasi perché rappresenta “l’occasione per generare un esempio di pedagogia di riscatto culturale, civile e sociale”! Siamo tutti orgogliosi di questo successo, che regala alla deliziosa cittadina della Piana di Gioia Tauro la possibilità di mostrare al Paese il suo volto migliore". 

Per Alfredo Antoniozzi, vice capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, "la designazione di Taurianova a capitale del libro 2024 è un successo straordinario per la città e per tutta la Calabria. Si premiano gli sforzi dell'intera comunità di Taurianova che dimostra fervida presenza culturale e una grande partecipazione collettiva.

Questi straordinari luoghi del reggino e della Calabria, che nei decenni trascorsi furono attraversati dal cancro della violenza, oggi dimostrano la loro vitalità e bellezza. Tutti i calabresi si sentono vincitori grazie a questa scelta che ci inorgoglisce profondamente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taurianova Capitale italiana del libro: le reazioni della politica
ReggioToday è in caricamento