rotate-mobile
Cronaca

Apocalisse sullo Stretto: 111 anni fa il terremoto che distrusse Reggio e Messina

Era il 28 dicembre del 1908 quando una scossa di magnitudo 7.1 rase al suolo due città e spezzò la vita di 120 mila persone

Un attimo e fu l'apocalisse. Erano le 5:20:27 di 111 anni fa quando il terribile sisma del 28 dicembre 1908 rase al suolo Reggio Calabria e Messina. In soli 37 secondi, il 90 per cento degli edifici distrutti e più di 120 mila morti. E' da sempre considerato dagli studiosi uno degli eventi sismici più catastrofici del XX secolo.

Il terremoto aveva colto le popolazioni nel sonno, interrotto tutte le vie di comunicazione: strade, ferrovie, telegrafo e telefono, distrutti i cavi elettrici e le tubazioni del gas, illuminazione stradale sospesa fino a Villa San Giovanni e a Palmi. Un maremoto conseguente al terremoto devastò particolarmente Messina.

La relazione storica

La relazione al Senato del Regno del 1909 sul terremoto di Messina e Reggio: "Un attimo della potenza degli elementi ha flagellato due nobilissime province – nobilissime e care – abbattendo molti secoli di opere e di civiltà. Non è soltanto una sventura della gente italiana; è una sventura della umanità, sicché il grido pietoso scoppiava al di qua e al di là delle Alpi e dei mari, fondendo e confondendo, in una gara di sacrificio e di fratellanza, ogni persona, ogni classe, ogni nazionalità.

È la pietà dei vivi che tenta la rivincita dell'umanità sulle violenze della terra. Forse non è ancor completo, nei nostri intelletti, il terribile quadro, né preciso il concetto della grande sventura, né ancor siamo in grado di misurare le proporzioni dell'abisso, dal cui fondo spaventoso vogliamo risorgere. Sappiamo che il danno è immenso, e che grandi e immediate provvidenze sono necessarie".

I siciliani e i calabresi vennero immediatamente soccorsi, martedì 29 dicembre, da navi russe e britanniche che erano alla fonda a Siracusa e ad Augusta, mentre gli aiuti italiani arrivarono poco dopo. Il ritardo fu causato dal fatto che i piroscafi partirono da Napoli, e in tarda serata, subito dopo che le reali notizie sulla catastrofe arrivarono al Governo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apocalisse sullo Stretto: 111 anni fa il terremoto che distrusse Reggio e Messina

ReggioToday è in caricamento